Serie A, Pirlo: «Superlega?
Penso al presente. Ronaldo c'è»

Martedì 20 Aprile 2021 di Alberto Mauro
Serie A, Pirlo: «Superlega? Penso al presente. Ronaldo c'è: vogliamo la qualificazione in Champions»

TORINO - Come prevedibile la Super League irrompe alla Continassa alla vigilia del Parma, Pirlo prova a mantenere attenzione e concentrazione sul presenta ma non è semplice. "Siamo proiettati al presente che è la partita col Parma. È fondamentale dopo la sconfitta con l’Atalanta, importantissima. Restiamo concentrati sulla qualificazione in Champions League".

"La Super League è il futuro, noi pensiamo al presente e lo stesso presidente Agnelli, pur in prima linea sulla Superlega, è venuto stamattina a parlarci di persona. Siamo sereni su quello che è il nostro obiettivo: la qualificazione in Champions. Nell’arco di questi anni ci sono stati cambiamenti. È cambiata la Champions, le regole, il calcio. Non sono la persona più adatta per parlare di Superlega. C’è il presidente che ci sta lavorando, noi pensiamo al campo.

Juve, Ronaldo salta il match con l'Atalanta: «Problema a un flessore». Pirlo punta su Dybala

 

"Il mio obiettivo è portare la Juve tra le prime quattro e vincere la Coppa Italia. Poi c’è una Champions. La mia valutazione sulla Superlega se la Juve non fosse nelle 12 società fondatrici? Sono state fatte delle valutazioni, è solo un progetto. Non sono io che devo parlare di questo, abbiamo un presidente all’avanguardia che può spiegare sicuramente meglio le cose".

Ronaldo c'è

“Ronaldo è a disposizione, ci sarà anche Buffon, credo he in questo momento Dybala abbia bisogno di giocare per ritrovare continuità. Mancherà Chiesa: ha avuto un problema muscolare, va valutato in questi giorni. Lui è importante, ma ne sono mancati tanti nell’arco della stagione. Kulusevski potrebbe partire dall’inizio”.

Juve, contro il Genoa c'è il ballottaggio tra Dybala e Morata per il ruolo di titolare

Ultimo aggiornamento: 17:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA