Il ​Liverpool batte il Leicester
e aggancia il Tottenham in testa

Domenica 22 Novembre 2020 di Giuseppe Mustica

Il Liverpool aggancia il Tottenham in testa alla Premier League. La squadra di Klopp batte 3-0 il Leicester nel big match di giornata. Partita senza storia quella di Anfield: nonostante le assenze – Van Dijk, Alexander-Arnold, Gomez, Henderson, Salah e Thiago Alcantara – i Reds riescono ad avere la meglio su una squadra, quella di Rodgers, che nel momento in cui deve dimostrare di essere matura, si scioglie. Certo, la gara sarebbe potuta cambiare se agli ospiti fosse stato concesso un rigore per un fallo di mano di Matip prima del vantaggio del Liverpool. Ma comunque, da quel momento in poi, non c’è stata partita. L’ha sbloccata l’autorete di Evans ed ha raddoppiato Diogo Jota con uno splendido colpo di testa in anticipo sul direttivo avversario: è il primo calciatore della storia del Liverpool ad andare a segno per quattro volte consecutive nelle sue prime quattro apparizioni ad Anfield. Entra così nella storia del club. Nella ripresa poi Firmino colpisce due volte il legno prima di battere Schmeichel. Non buone notizie per l’Atalanta, impegnata in Inghilterra mercoledì. I campioni in carica girano a mille nonostante tutto. Anche se Klopp dovrà fare probabilmente a meno anche di Keita, uscito a inizio ripresa per un problema muscolare. 

 

Vittoria in trasferta dell’Everton di Carlo Ancelotti sul campo del Fulham. Affermazione pesante dopo un periodo difficile con un pareggio e tre sconfitte nelle ultime quattro. 2-3 il finale, con la solita firma di Calvert-Lewin: doppietta. Poi c’è la rete di Doucuore poco dopo la metà del primo tempo che allunga il momentaneo pareggio di Reid. Nella ripesa Cavaleiro sbaglia un rigore, ma il Fulham accorcia con l’ex Chelsea Loftus-Cheek. Nel finale il fortino di Ancelotti regge. E il tecnico italiano respira.

 

Tra Leeds ed Arsenal finisce 0-0. Poche le emozioni. Che però arrivano prima del fischio d’inizio, perché il capitano della squadra di Bielsa, Liam Cooper, entra in campo con un tablet. In video c’è Elliot Metcalfe, 13 anni, malato di cancro, che ha sempre sognato questo: accompagnare i proprio idoli sul terreno di gioco di Elland Road. E per quanto possibile in questo momento così difficile, ci riesce. Emozioni vere. Quelle che riconciliano con il mondo intero e con lo sport in particolare. 

 

Vittoria infine del West Ham sul campo dello Sheffield: 0-1. La decide Haller al 56’.  

Ultimo aggiornamento: 23:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA