Tottenham, non bastano tre gol
di vantaggio: col West Ham è 3-3

Domenica 18 Ottobre 2020 di Giuseppe Mustica

Clamoroso a Londra. Il Tottenham di Mourinho, avanti di tre gol nel primo quarto d'ora con Son (1') e la doppietta di Kane (4' e 15'), si fa rimontare dal West Ham. 3-3 il finale: con la squadra di Moyses che rientra in partita all'82' con Balbuena, la riapre all'85' grazie all'autogol di Sanchez e completa la clamorosa rimonta con Lanzini in pieno recupero (94'). Una vittoria buttata per gli Spurs, che avrebbero potuto raggiungere il Liverpool e piazzarsi alle spalle della capolista Everton. Ma il blackout totale, nel finale, costa caro e amaro alla truppa dello Special One. E non basta nemmeno lo straordinario avvio di stagione del centravanti inglese, che per la terza volta in cinque partite di Premier League, mette a referto gol e assist. In attesa del Leicester, che sarà impegnato in serata contro l'Aston Villa (vincendo i padroni di casa, che ancora non sanno se potranno contare su Vardy, andrebbero ad un punto dalla vetta), nelle altre gare di giornate pareggi con lo stesso risultato (1-1) tra Sheffield e Fulham (Lookman per gli ospiti al 77', pareggio di Sharp su rigore all'85', ma il Fulham può recriminare anche per il rigore sbagliato da Mitrovic) e tra Crystal Palace e Brighton (Zaha al 19' e Mac Allister al 91').

Ultimo aggiornamento: 21:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA