Qualificate Bayern e City:
poker del 'Gladbach, tris dell'Ajax

Mercoledì 25 Novembre 2020 di Vanni Zagnoli

Su ogni campo di Champions, un minuto di raccoglimento in memoria di Diego Armando Maradona, applausi dall’Atalanta, in particolare dal Papu Gomez. Diventa matematica la qualificazione agli ottavi per il Bayern e il Manchester City.

Nel girone B, dell’Inter, il Borussia Moenchengladbach batte lo Shakhtar Donetsk per 4-0: al 17' Stindl su rigore), al 34’ Elvedi, al 46' Embolo; st 32' Wendt.

I tedeschi si confermano squadra ostica, sorprendente e anche spettacolare, con il primato inatteso. E’ il solito Thuram a procurarsi il rigore, il raddoppio è propiziato dal cross di Stindl per il colpo di testa di Elvedi. Il tris è da distanza ravvicinata, la quarta rete invece arriva sugli sviluppi di una punizione, a sorprendere il portiere Pyatov. Fra andata e ritorno, il Borussia ha segnato agli ucraini ben 10 reti.

Classifica: Borussia 8, Real Madrid 7; Shakhtar Donetsk 4; Inter 2.

Nel gruppo D, dell’Atalanta, Ajax-Midtjylland 3-0: st 2’ Gravenberch, 4’ Mazraoui, 21’ Neres.

Palo di Traorè nel primo tempo, poi è facile per gli olandesi, con due assist di Tadin e uno di Traorè. Nel prossimo turno l’Atalanta avrà i danesi a Bergamo, mentre l’Ajax sarà a Liverpool.

Classifica: Liverpool 9, Ajax e Atalanta 7; Midtjylland 0.

Girone A. Bayern Monaco-Salisburgo 3-1: 42’ Lewandowski; st 7’ Wober aut, 23’ Sanè, 29’ Berisha (S).

Atletico Madrid-Lokomotiv Mosca 0-0.

Classifica: Bayern 12, Atletico Madrid 5; Lokomotiv Mosca 3; Salisburgo 1.

Tedeschi avanti con il passaggio di Lewandowski per Mueller, ribatte il portiere e Lewandowski insacca. Il raddoppio è su autorete. A metà ripresa la seconda ammonizione per Roca, il Bayern resta in 10 eppure fa tris, con il cross di Coman per la testa di Sanè. Da 13 stagioni di fila il Bayern raggiunge gli ottavi di finale di Champions.

L’Atletico costruisce tanto, su un terreno pesante, segna Koke, alla 100^ partita in Champions, ma in fuorigioco. Emergono i limiti del gioco offensivo di Simeone, contro una squadra ben chiusa. Gli spagnoli restano favoriti per il passaggio del turno ma il quadro è parecchio fluido.

Girone C, Olympiacos-Manchester City 0-1: 36’ Foden. 
Marsiglia-Porto 0-2: 39’ Sanusi, 27’ st Oliveira rig.

Classifica: Manchester City 12, Porto 9; Olympiacos 3, Marsiglia 0.

Il Manchester City passa dunque con due giornate di anticipo. Decide il baby talento Foden, sfrutta l'assist di Sterling e realizza il quarto gol stagionale. Gli inglesi costruiscono parecchio, al punto che il portiere greco Josè Sa è il migliore in campo. Nel Manchester, brillano Foden, Stones e Dias. 

Sul vantaggio del Porto a Marsiglia, l’ombra di un fallo di mano. A metà ripresa l’espulsione di Grujic nel Porto, il raddoppio porta al cartellino rosso anche per Balerdi, ammonito per il fallo su Marega. L’Olympique perde in Champions da un totale di 13 gare in sequenza, da quando perse a San Siro contro l’Inter di Ranieri, pur passando il turno.

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 23:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA