Roma, Dzeko blocca il mercato:
Pinto lavora sulla cessione

Mercoledì 16 Giugno 2021 di Gianluca Lengua
Dzeko

Nonostante i 119 gol segnati con la Roma, Edin Dzeko rischia di diventare un peso (è il terzo marcatore della storia del club). Un peso che costa 7,5 milioni di stipendio per un altro anno e che nell’ultima stagione è riuscito a realizzare appena 13 gol. Pochi per pensare che Mourinho possa contare esclusivamente su di lui, anche perché la cura rigenerante dello Special One non può fare miracoli.

 

 

Ecco perché Tiago Pinto sta cercando una soluzione che accontenti il bosniaco e lasci alla Roma campo aperto sul mercato: Edin per liberarsi ha chiesto di ricevere gratis il suo cartellino, ipotesi che il gm - per il momento - non ha intenzione di assecondare. Ecco perché il dirigente sta provando a piazzarlo sia in Italia (Juventus e Milan in pole) che all’estero. Chiaramente i presupposti per accettare un trasferimento devono convincere l’attaccante: almeno due anni di contratto e uno stipendio superiore a quello che percepirebbe in un anno alla Roma. Altrimenti non ci sarebbero motivi per lasciare una città che ama e dei tifosi che lo reputano un idolo. 

C’è però un altro aspetto che potrebbe giocare a favore dei giallorossi: Edin preferisce non arrivare a scadenza. Sono troppi i rischi per un calciatore della sua età (35 anni) di arrivare a fine contratto senza un accordo con un altro club. I due interessi, dunque, potrebbero coincidere ma c’è la necessità di trovare una quadra a stretto giro. Mourinho vuole il suo attaccante da 30 gol a stagione ed Edin ultimamente ha dimostrato di non essere il profilo giusto. 

 

Ultimo aggiornamento: 14:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA