Roma, Fonseca non si fida dell'Ajax:
«Rifarei tutte le scelte quest'anno»

Mercoledì 7 Aprile 2021 di Gianluca Lengua
foto Gino Mancini

Paulo Fonseca è pronto a giocarsi con la Roma le due partite più importanti della stagione contro l'Ajax per garantirsi l'accesso alla semifinale di Europa League. Il portoghese, nonostante il settimo posto in campionato, non tornerebbe indietro sulle scelte di gesitione del gruppo: «Rifarei tutto. L'Ajax? È una delle squadre più forti in attacco in Europa. Non dovremo permettergli di arrivare vicino alla nostra porta». Ecco le paroel del tecnico. 

 

Roma, Mancini: «Non contestiamo gli allenamenti di Fonseca. Facciamo troppi errori in difesa»

Squadra compatta. «La squadra è motivata e fiduciosa». 

Scelte da non rifare. «Sulle scelte fatte durante la partita, magari alla fine sarebbe stato facile dire che si poteva fare differentemente. Sulle scelte fatte sul gruppo, rifarei tutto». 

Fonseca: "Per battere l'Ajax dovremo essere perfetti"

La concentrazione. «Dovremo fare una partita perfetta. Questa è una squadra fortissima e le loro intenzioni sono molto simili a quelle del Sassuolo, ma con giocatori diversi. Dovremo essere concentrati per poter vincere. Il Sassuolo ha avuto molti meriti, ma sarà importante non fare errori domani sopratutto in difesa». 

Dzeko e il calo dopo il Covid. «Lo vedo bene, anche fisicamente sta bene. È vero che è stato tanti giorni in Nazionale, ma è tornato bene e giocherà domani. È in ottime condizioni». 

La chiave della partita. «Affrontiamo un avversario molto forte. L’Ajax è una delle squadre più forti in attacco in Europa. Ci sono giocatori forti e la chiave è non commettere errori difensivi ed essere concentrati. Non dovremo permettergli di arrivare vicino alla nostra porta, sarà importante anche il possesso palla. È una squadra che vuole sempre avere l’iniziativa». 

Le squadre italiane non perdono da 18 anni. «Speriamo di continuare su questa strada». 

Veretout. «È pronto, giocherà domani e si allenato bene». 

Squadra favorita. «Non è importante è solo una parola. L’importante sarà quello che possiamo fare domani. L’Ajax è una squadra fortissima e sarà difficile batterli, ma sarà difficile anche per loro. Vincerà il migliore nelle due partite, non dobbiamo dimenticare che non sarà solo domani. Saranno due partite equilibrate e si deciderà nella partita di ritorno». 

 

Ultimo aggiornamento: 8 Aprile, 10:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA