Serie A, Salvini ferma il campionato:
«Doveroso stop al calcio per lutto»

Venerdì 17 Agosto 2018
Salvini: «Doveroso lo stop al calcio per sabato e domenica»

«Sabato è un giorno di lutto nazionale e credo che ogni opinione riguardo un possibile rinvio sia corretta. Per quello che ho patito davanti alla tv, per le scene drammatiche che ho visto, che dimostrano come le nostre vite siano appese a un filo, è indubbio che uno stop di riflessione ci vorrebbe». Lo ha detto il commissario della Figc, Roberto Fabbricini, a Rai Sport, su un possibile rinvio di tutta la prima giornata di Serie A.

LEGGI ANCHE Serie A, rinviate Milan-Genoa e Samp-Fiorentina L'appello di Ferrero: «Fermare la giornata»
LEGGI ANCHE Genova, Ferrero: «Chiedo il rinvio della partita Samp-Fiorentina»

Una volontà espressa ieri da alcune squadre e ribadita oggi anche dal ministro dell'Interno, Matteo Salvini. «Penso che sarebbe doveroso, per rispetto e vicinanza a Genova e ai parenti delle vittime - ha spiegato - che anche il campionato di calcio sabato e domenica si fermasse. Non lasciamo sole le squadre genovesi, business e interessi televisivi possono attendere».

Dello stesso avviso anche il tecnico della Juve Massimiliano Allegri che ha ribadito il concetto espresso ieri dai presidenti di Samp e del Genoa. «Ci sono organi che hanno la competenza, credo che sia stata giusta la decisione di non fare giocare Genoa e Samp. Noi ci adeguiamo, giocheremo sabato nel girono del lutto nazionale, lo dobbiamo, fare così hanno deciso, lo faremo nel rispetto e nella vicinanza a chi ha subito la tragedia». Così il tecnico della Juve Allegri sulle decisioni relative alla prima di campionato sulla tragedia di Genova. «Su cosa è successo ci sono poche parole da dire, quelle dette sono tutte superflue. Sono tutti bravi a parlare, credo che ci sia molto da fare».

La Lega dice no. Le due gare rinviate dalla Lega di serie A in segno di rispetto per la tragedia di Genova, dopo le richieste di Genoa e Samp, saranno recuperate tra settembre e ottobre: Sampdoria-Fiorentina si giocherà infatti il 19 settembre, Milan-Genoa il 31 ottobre. Lo ha annunciato la Lega, con una nota che di fatto conferma che le uniche partite posticipate sono queste due e che le altre partite della prima di serie A si disputeranno come da programma.

Ultimo aggiornamento: 18:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA