L'Empoli rimonta a Reggio,
​Zurkowski con la goal line

Domenica 31 Ottobre 2021 di Vanni Zagnoli
L'Empoli rimonta a Reggio, come il Sassuolo aveva rovesciato la Juve. Zurkowski con la goal line

Empoli all’ultimo respiro, con merito. Si aggiudica la sfida fra le uniche squadre di Serie A non espressioni di capoluoghi di provincia: in B, c’è solo il Cittadella.
Perde il Sassuolo anche per il pubblico, si sentono di più i 300 arrivati da Empoli, soprattutto per la pazienza nel gioco di Andreazzoli, nonostante i tanti innesti estivi, rispetto alla promozione, che ha la meglio sulla manovra collaudata di De Zerbi che Dionisi fa sua, al netto degli innesti di Scamacca per Caputo e di Frattesi per Locatelli.

Aurelio si impone nella sfida fra gli opposti: Dionisi è classe 1980 (solo Thiago Motta è più acerbo), lui è il più anziano e per 5 anni aveva lavorato il ferro e anche lavorato in famiglia, quando non faceva il professionista del pallone. A 68 anni è arzillo, ha fan personali arrivati da Massa, per seguirlo, ne magnificano l’umanità e l’intellettualità, ha fermato il tempo. Per mezz'ora fa gioco, a parte le occasioni iniziali con Traore e il tunnel di Kiriakopoulos. Consigli replica a Di Francesco, Vicario si oppone a Traore. Pinamonti segna ma in posizione irregolare. All’intervallo Frattesi conduce un buon contropiede libera a sinistra Traore, Tonelli è in ritardo e devia, comunque anche Vicario è sorpreso, 1-0.

Nella ripresa il 4-2-3-1 di Dionisi fatica ancora, contro il 4-3-2-1 biancoblù. Ferrari salva di testa sulla linea, sul destro di Henderson, Traore manca il raddoppio di pochissimo, al pari di Scamacca, con deviazione di Bandinelli. Stojanovic rischia l’espulsione con un fallo plateale su Frattesi, trascinante come in Serie B nel Monza. I neroverdi fiammeggiano in contropiede, con Toljan. Persino il pari va stretto all’Empoli, intanto arriva l’1-1, Chiriches tocca Cutrone, rigore, e Pinamonti spiazza Consigli, specialista.

Saltano i desperados, Aurelio dà una piccola lezione ad Alessio, entrambi avevano vinto a Torino. È una partita bella, sino alla fine, da 7 e passa, per intensità. L’Empoli ha la forza nei gregari, giovani e meno, con Andreazzoli avrebbe strameritato la salvezza, stavolta ce la dovrebbe fare. Anche perchè sbanca Reggio. Lo scozzese Henderson fila via a sinistra a a Lopez, crossa basso e teso sul primo palo, arriva il polacco Zurkowski e di prima intenzione infila di forza, la palla è dentro per centimetri, convalidata dalla goal line tecnology. 

 

Ultimo aggiornamento: 17:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA