Sassuolo-Lazio 2-1:
Zaccagni illude, poi il crollo

Domenica 12 Dicembre 2021
Sassuolo-Lazio, diretta dalle 18: probabili formazioni e dove vederla

Ci risiamo. La Lazio torna puntualmente alla sconfitta dopo la partita di Europa League. Ennesima prova deludente che conferma le grandi difficoltà dei biancocelesti dopo l’impegno internazionale. Una tassa pagata anche oggi al Mapei Stadium contro il Sassuolo. 2-1 e nono posto in classifica dovuto al sorpasso dell’Empoli. Quinto ko in 9 partite lontano dall’Olimpico e Sarri rischia di perdere Pedro e Zaccagni.

Lazio illusa dal lampo di Zaccagni. Il Sassuolo parte forte. I neroverdi si dispongono con un 4-2-3-1 molto offensivo sfoggiando fin da subito i talenti di Raspadori, Scamacca e Berardi coadiuvati da Traore. La Lazio soffre inizialmente l’impeto dei padroni di casa sia sulla destra che sulla sinistra con la spinta di Toljan e Rogerio, ma al 7’ passa in vantaggio. Gol confezionato dai due esterni, scommesse di Sarri: assist di Pedro e comoda zampata di Zaccagni. Primo guizzo il biancoceleste per l’ex Hellas, che si scatena quando vede il Sassuolo (3 gol in 2 partite stagionali, ndr) e scaglia la freccia verso il settore ospiti. La squadra di Dionisi non demorde, ma l’armata del Comandante si compatta.

Un 4-3-3 che diventa 4-5-1 in fase difensiva con Akpa Akpro e Basic pronti ad aggredire in pressing gli avversari fin dalla prima costruzione. La qualità dei neroverdi è tanta, e così si spiegano occasioni come quelle di Scamacca che costringono Strakosha a due grandi salvataggi, certificando la sua rinascita. Il guizzo te lo devi sempre attendere contro il Sassuolo, ma Luiz Felipe e Acerbi dopo l’assestamento iniziale prendono le misure, e anche qualche pallonata, soprattutto il brasiliano. Una prima frazione divertente e quasi tutta di marca neroverde si chiude con un solo gol solamente per caso, ma con una brutta notizia per Sarri: Pedro, il migliore, chiede il cambio.

Sarri perde Pedro, Zaccagni e la partita. Al suo posto a inizio secondo tempo entra Felipe Anderson. Classica staffetta, stavolta però forzata. Altra tegola per il Comandante dopo il forfait di Luis Alberto, nella speranza che il numero 9 si sia fermato in tempo. Intanto Pipe perde subito palla e il Sassuolo sfiora il gol con Berardi dopo un disattento disimpegno di Acerbi. Strakosha prega e viene graziato dal 25 neroverde. Primo segnale di un altro tempo di sofferenza. I padroni di casa sfondano su più fronti, in primis a centrocampo con l’insolito terzetto biancoceleste che pressa, ma non rallenta mai i tempi. Pesa la mancanza di qualità dovuta dalle assenze di Milinkovic e Luis Alberto. Passano i minuti e il gol del Sassuolo è sempre più nell’aria.

Così al 63’ ecco il colpo da maestro di Berardi. Nonostante schermato da Marusic, Acerbi e Luiz Felipe l’esterno neroverde lascia partire un sinistro imparabile per Strakosha. Tutto da rifare, mentre il Comandante perde anche Zaccagni per infortunio. Piove sul bagnato, e come succede sempre in questi casi il Sassuolo trova anche il vantaggio. Altra azione di Berardi, la sfera arriva a Raspadori che indisturbato (è dire poco) con un tocco neanche troppo irresistibile fa 2-1. Disperato e alla ricerca di un pizzico di qualità Sarri riesuma addirittura André Anderson utilizzato solo ad inizio campionato contro l’Empoli. Gli ingressi di Leiva e Muriqi danno una minima scintilla, soprattutto l’attaccante kosovaro che si guadagna un calcio di punizione stampato sull’incrocio da Basic. È la ciliegina su un'altra trasferta da dimenticare.

 

Sassuolo-Lazio, la cronaca della partita

SECONDO TEMPO 

95' - Si chiude la partita: il Sassuolo vince in rimonta contro la Lazio, decisivi Berardi e Raspadori

90' - L'arbitro assegna cinque minuti di recupero

90' - Punizione potente di Basic, il tiro del centrocampista si stampa sull'incrocio dei pali e torna in campo, sulla linea di porta. La palla non è entrata per pochi centimetri

87' - Ayhan espulso! Consigli sbaglia il rinvio, il difensore ferma un avversario lanciato verso la porta e l'arbitro lo sanziona con il cartellino rosso

80' - Altri due cambi per il Sassuolo. Scamacca e Berardi (infortunato) vengono sostituiti da Defrel e Boga

78' - Sarri tenta il tutto per tutto: dentro Muriqi al posto di Hysaj. Dentro anche Leiva per Cataldi

76' - Berardi stende un avversario a centrocampo e viene ammonito

74' - Doppio cambio per il Sassuolo: fuori Ferrari e Traore, dentro Ayhan e Henrique

73' - Felipe Anderson stende un avversario e viene punito con un cartellino giallo

71' - Akpa Akpro fuori, entra al suo posto André Anderson

69' - La ribalta il Sassuolo. Raspadori spiazza Strakosha dopo una bella azione personale di Berardi

65' - La Lazio reagisce con Immobile: la conclusione dell'attaccante termina alta sopra la traversa. Zaccagni fuori, entra Lazzari

62' - Il Sassuolo ha pareggiato! Berardi realizza l'1-1 con il mancino dopo una grande azione personale

51' - Ancora il Sassuolo: Raspadori viene servito da Berardi in area di rigore. Il tiro a botta sicuro del giovane attaccante viene ribattuto in calcio d'angolo

48' - Grande occasione per il Sassuolo. Scamacca tira, salvataggio di Acerbi, poi Berardi non trova la porta da pochi passi

46' - Cambio per Sarri: Felipe Anderson entra al posto di Pedro

 

 

 

PRIMO TEMPO

45' - Cambio di campo subito: Ferrari anticipa Immobile sulla palla dalla sinistra di Zaccagni. Un minuto di recupero concesso dall'arbitro

43' - Raspadori scivola sul campo al momento del tiro in porta: niente da fare per il Sassuolo

39' - Marusic aggancia Berardi e lo stende: cartellino giallo per il terzino

36' - Berardi per Scamacca, l'attaccante non inquadra lo specchio della porta: nessun pericolo per la Lazio

35' - Frattesi ci prova dalla distanza, Strakosha ancora una volta salva il risultato della Lazio

33' - Di nuovo Lazio pericolosa, ma ancora una volta alla squadra di Sarri manca il colpo finale del raddoppio. Gara molto bella al Mapei, con molte occasioni create da una parte e dell'altra

31' - Ripartenza dei biancocelesti con Pedro che macina metri sulla fascia destra, con lui corre anche Immobile. Apertura dall'altro lato, c'è Acerbi che non riesce ad agganciare per tentare il cross per Immobile al centro

29' - La Lazio si riaffaccia nell'area del Sassuolo. Basic apre per Zaccagni sulla sinistra, l'esterno si accentra e crossa, Pedro riceve e tenta il tiro, che viene murato dalla difesa neroverde

26' - Sassuolo vicinissimo al pareggio con Scamacca, Strakosha salva ancora la Lazio. Palla persa a centrocampo dalla squadra di Sarri, ne approfitta Frattesi che corre verso l'area avversaria, trova l'attaccante ex Roma che tira di prima: il portiere albanese ci mette le mani

17' - La squadra di Dionisi continua a crescere, è Luiz Felipe stavolta a salvare la Lazio

16' - Ancora un'azione pericolosa dei padroni di casa. Traorè riceve e crossa in area, devia Cataldi, poi salva Luiz Felipe (che si fa male)

12' - Grande azione del Sassuolo che cerca subito il gol del pareggio. Scamacca solo davanti al portiere viene ipnotizzato da Strakosha che mette il guantone salvando la Lazio

7' - Mattia Zaccagni, dopo le due ultime convincenti prestazioni, firma il suo primo gol con la maglia della Lazio: cross dalla destra di Pedro, che riceve palla da Hysaj e si accentra in area, trova l'ex Verona che deve solo tirare in rete. È 0-1 per gli uomini di Sarri

 

4' - Il primo squillo della partita è del Sassuolo, Hysaj spazza in corner

1' - Fischio d'inizio al Mapei Stadium per la gara tra Sassuolo e Lazio, partita valida per la diciassettesima giornata di Serie A 

 

Sassuolo-Lazio, le formazioni ufficiali

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Toljan, Chiriches, Ferrari, Rogerio; Frattesi, Lopez, Traoré; Berardi, Scamacca, Raspadori. All. Dionisi

LAZIO (4-3-3): Strakosha; Hysaj, Luiz Felipe, Acerbi, Marusic; Akpa-Akpro, Cataldi, Basic; Pedro, Immobile, Zaccagni. All. Sarri

 

 

Ultimo aggiornamento: 23:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA