Doppio Martinez più Lukaku,
l'Inter soffre ma vince a Praga

Mercoledì 27 Novembre 2019
Slavia Praga-Inter, dalle 21 La Diretta le formazioni ufficiali: a centrocampo Vecino e Borja Valero
L’Inter ringrazia Lukaku, che a 9’ dalla fine raddoppia e doma lo Slavia Praga. Poi nel finale chiude Lautaro Martinez con l’1-3. I nerazzurri adesso sono secondi a pari merito con il Borussia Dortmund, ma in vantaggio negli scontri diretti. Il Var rischia di beffare Antonio Conte perché nel giro di 120 secondi, tra il 35’ e il 27, la sua squadra si ritrova dallo 0-2, grazie al raddoppio firmato da Lukaku dopo il vantaggio di Lautaro Martinez, all’1-1. Questo perché appena segna l’attaccante belga, l’arbitro Marciniak viene invitato a visionare le immagini dell’azione precedente, il contatto nell’area nerazzurra tra de Vrij e Olayinka. Il direttore di gara fa dietrofront e annulla il gol di Lukaku per concedere il rigore allo Slavia Praga. Così sul dischetto si presenta Soucek, che batte Handanovic riportando in parità il match. È questo l’episodio chiave della gara.
 
 


Ai nerazzurri ora non basterà vincere a San Siro contro il Barcellona per passare agli ottavi perché dovranno sperare in una sconfitta o in un pareggio del Borussia Dortmund nell’ultimo impegno dei gironi contro i cechi (a parità di punti, passa l’Inter). In una situazione di piena emergenza (ieri è stato operato Barella, al quale è stato asportato il frammento cartilagineo della rotula del ginocchio destro), i nerazzurri giocano una gara avvincente e intensa. Lo Slavia Praga è un avversario ostico, che commette però qualche errore di troppo. Come sul gol di Lautaro Martinez, inventato da Lukaku che vince a sportellate contro Frydrych o come nella rete del belga, arrivato grazie all’anticipo dell’attaccante argentino su Kudela. Il difensore dei cechi, però, è graziato dal dietrofront dell’arbitro che annullando lo 0-2 cancella di fatto la sua disattenzione. Trovato l’1-1, lo Slavia Praga cala il ritmo e i nerazzurri cercano di approfittarne,  ma senza trovare il varco giusto per il gol vittoria. Anzi, colpiscono due traverse con Lukaku e Brozovic. Poi un altro errore di Frydrych spiana la strada per l’1-2 del belga a 9’ dalla fine. Poi, c’è tempo anche per l’1-3 di Lautaro Martinez..

LEGGI LA CRONACA

 Ultimo aggiornamento: 28 Novembre, 00:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA