Inchiesta esame, Suarez non è indagato

Martedì 22 Settembre 2020
Luis Suarez

L'attaccante uruguaiano Luis Suarez non è indagato dalla procura di Perugia che coordina gli accertamenti sul suo esame d'italiano all'Università di Perugia. Non risultano coinvolti nemmeno persone dell'entourage dell'atleta. Quella emersa con le perquisizioni di oggi sarebbe comunque solo una parte dell'inchiesta in corso sulla quale stanno lavorando i magistrati di Perugia guidati dal procuratore Raffaele Cantone.

Indagati invece la rettrice dell'unversità per stranieri di Perugia Giuliana Grego Bolli, il direttore generale Simone Olivieri, la direttrice per la certificazione linguistica Stefania Spina, Lorenzo Rocca che sarebbe stato l'esaminatore e Cinzia Camagna. I reati contestati sono rivelazione di segreti d'ufficio, falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici.

Non è escluso che il calciatore possa essere sentito dai pm come persona informata sui fatti in relazione agli accertamenti su presunte irregolarità nella prova di certificazione della lingua italiana, svolta il 17 settembre scorso presso l'università degli Stranieri di Perugia per ottenere la cittadinanza. La Guardia di Finanza ha proceduto oggi all'acquisizione di documenti negli uffici dell'università per stranieri di Perugia.
 

Ultimo aggiornamento: 18:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA