Cuore Toro: rimonta, batte
il Brescia e si toglie dai guai

Mercoledì 8 Luglio 2020
Verdi, Belotti e Zaza scacciano i fantasmi e ribaltano il Brescia, rilanciando il Toro in classifica dopo un primo tempo in netta difficoltà. Tre gol e tre punti d’oro nello scontro diretto per la salvezza contro il Brescia, i granata partono forte (traversa di Verdi) ma vanno sotto su tocco fortuito di Bjarnason che innesca Torregrossa davanti a Sirigu. Lo scavetto illude il Brescia, ma il Toro non molla e si ricarica nell’intervallo. E’ un’altra squadra nella ripresa, più attenta e concreta, fino al pareggio, una bella girata al volo di Verdi, finalmente protagonista, trascinatore e bomber. Anche assist man, in occasione del raddoppio: pesca Belotti con un tocco sporco in area e regala al Gallo il 2-1, la prima rete di testa da inizio stagione. Il Toro non poteva fallire l’appuntamento contro il Brescia, fatica più del previsto ma porta a casa una vittoria fondamentale per umore e classifica. Nel finale ci pensa Zaza (diffidato, salterà l’Inter) e chiudere la gara con il 3-1, con la sua quarta marcatura in campionato. Sette punti di vantaggio sul Genoa terzultimo sono un’ipoteca sulla salvezza, ma il futuro di Moreno Longo è sempre in discussione. Cairo e la dirigenza faranno le opportune valutazioni a fine stagione, per l’anno prossimo c’è l'idea Juric per la panchina granata.

LEGGI LA CRONACA

Guarda la classifica
Ultimo aggiornamento: 23:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA