Torino ko in casa con il Cagliari:
è la terza sconfitta consecutiva

Domenica 18 Ottobre 2020

 Il Toro è già in crisi: zero punti in classifica con tre sconfitte dopo tre partite, Giampaolo in discussione, nonostante un super Belotti già a quattro reti stagionali. Il Cagliari la ribalta e vince 3-2 (doppietta di Simeone) nonostante il forcing granata nel finale, con due occasioni clamorose, la prima sui piedi di Verdi e poi una rovesciata spettacolare e sfortunata di Belotti. C’è solo lui in un Toro spento, sbiadito, a tratti irriconoscibile, nessun altro è alla sua altezza e la squadra non gira, per il momento l’unico nuovo acquisto che ha inciso è Vojvoda. Ma quello che preoccupa di più è l’incapacità di gestire il vantaggio, e una difesa colabrodo. Nubi dense su Giampaolo, al momento si è visto pochissimo del suo calcio, a livello tecnico ma anche tattico. Il Toro vive delle giocate di Belotti, che in avvio trasforma un rigore per fallo di Cragno su Lukic in area. Ma il vantaggio dura poco, i primi due tiri in porta del Cagliari sono due gol: al 12’ pareggia Joao Pedro su azione confusa da corner e 7 minuti dopo Lyanco sbaglia l’intervento lasciando a Simeone tutto il tempo di stopparla e superare Sirigu. La riacciuffa il solito Belotti, dopo una spizzata di Bonazzoli su cross si Vojvoda, il Toro nel secondo tempo parte deciso ma si perde alla distanza, e invece di provare a chiuderla incassa il 3-2 di un Simeone inarrestabile, bravo a sfruttare un’indecisione decisiva di Sirigu. Nel finale arrembaggio granata, il cuore c’è, mancano testa, idee e punti di riferimento.

Ultimo aggiornamento: 18:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA