Van Gaal, il Sun risponde: «Scuse? Sì, per il flop...». Rooney difende il tecnico: «Siamo con lui»

Giovedì 24 Dicembre 2015
Luis van Gaal nell'occhio del ciclone

Louis van Gaal pretende le scuse dei giornalisti, il Sun rincara la dose elencando i disastri della sua gestione al Manchester United. Ieri la conferenza del tecnico dei Red Devils in vista del Boxing Day è durata meno di cinque minuti, tanto è bastato a Van Gaal per rispondere stizzito agli attacchi dei giornalisti che lo danno a un passo dall'esonero («Qualcuno di voi in questa stanza deve scusarsi con me?») e abbandonare scuro in volto la sala stampa («buon Natale e se non ci rivedremo buon anno, godetevi il vino e i dolci»). A quanto pare, però, l'incontro ad alta tensione di ieri non è bastato a Van Gaal per convincere i media ad abbassare i toni. La sfida, al contrario, è stata subito raccolta dal Sun, che oggi ha in pratica dedicato tutta la sua prima pagina all'allenatore olandese. 'Van Gaal chiede le scuse, quindi...', scrive il tabloid introducendo il suo titolo 'Sorry', sicuramente fuorviante perché seguito da un altro duro attacco al tecnico. 'Ci dispiace se non vinci da 6 partite; Ci dispiace se sei scivolato dal primo al quinto posto; Ci dispiace se sei stato eliminato dalla Champions League; Ci dispiace se hai annoiato a morte i tifosi; Ci dispiace se hai speso 250 milioni di sterline facendo questò. Poi, le vere scuse ai tifosi: 'Ci dispiace molto tifosi dello United - Per ora restà, scrive il Sun alludendo alla sfida del 26 dicembre tra il Manchester United e lo Stoke, che potrebbe essere decisiva per il futuro di Van Gaal.

ROONEY CON LUIS
«Stiamo lottando per Van Gaal», firmato Wayne Rooney. Il capitano del Manchester United difende l'allenatore a rischio esonero dopo una serie di 6 sconfitte consecutive in Premier League, la striscia peggiore di risultati dal 1998 per i Red Devils. Secondo la stampa inglese, Van Gaal si gioca il posto nel match contro lo Stoke City. Rooney però non lo scarica: «Stiamo lottando per lui, servono risultati per invertire la rotta», dice l'attaccante all'emittente britannica Sky Sports. Ieri il tecnico olandese ha abbandonato la conferenza stampa dopo nemmeno cinque minuti, in polemica con i giornalisti che continuano a riferire indiscrezioni sul suo futuro. «La gente parla di cose che crede stiano per accadere quando in realtà chi scrive non sa nulla di quello che sta accadendo», assicura Rooney, che finora ha realizzato solo due gol in questa stagione. «Come gruppo sappiamo che possiamo fare meglio, le riunioni fra la squadra e il mister sono frequenti. Stiamo lavorando tutti insieme -sottolinea-, cercando la migliore soluzione per tornare a vincere. Dobbiamo essere forti, uniti e ritrovare la fiducia. È frustrante quando le cose non vanno come vorresti. Sono anche consapevole che il mio rendimento potrebbe essere migliore, ma sto lavorando duramente per migliorare».

Ultimo aggiornamento: 17:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA