La Roma trionfa al Bentegodi:
1-3 con il Verona e quarto posto

Domenica 1 Dicembre 2019
Paulo Fonseca
dal nostro inviato VERONA La Roma, anche nella gara più delicata e più sofferta, riesce a centrare l'obiettivo, vincendo contro il Verona al Bentegodi: 3-1. Il successo in Veneto, il 5° nelle ultime 6 gare di campionato (e il 3° consecutivo, contando quello di giovedì a Istanbul), permette ai giallorossi di restare al 4° posto, staccando nuovamente l'Atalanta e aspettando il risultato del Cagliari che domani ospita la Sampdoria e punta all'aggancio in classifica.
 


TURNOVER SOLO IN CORSA
La continuità nei risultati dipende sicuramente dalla conferma dei soliti titolari. Fonseca, dopo la vittoria contro il Basaksehir in Turchia, conferma la formazione di partenza, sostituendo solo lo squalIficato Zaniolo con Under. E' la stessa per dieci-undicesimi. Pellegrini fa l'8 assist stagionale e segna ancora Kluivert. Il pari di Faraoni, di testa, arriva solo perché si assenta Kolarov. La Roma paga la distrazione e soprattutto rallenta. Si fa male Kluivert dopo la mezz'ora, dentro Perotti. Il cambio sarà decisivo. Guida, aiutato dal Var Giacomelli, nega la gioia del bis proprio a Faraoni: Lazovic è partito in fuorigioco prima di effettuare il cross per il compagno. Si sveglia Under e lancia Dzeko, atterrato da Gunter in area. Il rigore è trasformato da Perotti proprio alla fine del 1° tempo.

AGGIUSTAMENTO FINALE
Juric prende atto che il Verona della ripresa non è più quello aggressivo che ha tenuto in apprensione fino all'intervallo la Roma. Dà spazio a Veloso, Dalcedo e Pazzini, ma in npanchina è più lucido Fonseca. Dentro Mkhitaryan, da trequartista, per Under, con Pellegrini, protagonista anche nelle conclusioni da fuori, spostato sulla fascia a destra. Nel finale, Fazio per Dzeko e per il 5-4-1 con Pellegrini falso nove. E con Perotti che, nel recupero, chiama a rimorchio Mkhitaryan per il tiro del tris giallrosso.

LEGGI LA CRONACA 

LA CLASSIFICAUltimo aggiornamento: 2 Dicembre, 08:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA