Cmb ferma sul pari San Giuseppe:
tripla rimonta dei lucani, finisce 3-3

Sabato 20 Marzo 2021 di Giuliano Pisciotta
Cmb ferma sul pari San Giuseppe: tripla rimonta dei lucani, finisce 3-3

Tre volte avanti, tre volta raggiunto. Il Real San Giuseppe non va oltre il pareggio interno contro Cmb Signor Prestito, riuscendo comunque a mettere il naso fuori dalla zona playout. La formazione di Fernandez, orfana di Elisandro, Montefalcone e Imparato, soffre a tratti l'ottima organizzazione di gioco dei lucani, riuscendo comunque a infilarsi con profitto nei “vuoti” difensivi concessi.

Tuttavia, una volta in vantaggio la formazione gialloblu non ha trovato lo spunto giusto per allungare il passo, prestando il fianco alla reazione del quintetto di coach Nitti. Che ci ha sempre creduto e alla fine ha raccolto un ottimo pareggio esterno.

All'intervallo il parziale è di 1-1, con un botta e risposta nei primi 6 minuti. Al 2', dopo aver rischiato su un'incursione di Andres Santos, il Real passa con una rapida azione di rimessa. Alex si accentra e prova la conclusione, sulla deviazione si avventa Pedrinho che serve a De Luca l’assist per l’1-0. Il pari, al 6', è opera di Neto che indovina il varco giusto sugli sviluppi di una rimessa laterale. E proprio da una rimessa, pochi istanti dopo Cmb sfiora il vantaggio, con Molitierno pronto su Bizjak.

Le due squadre si affrontano a viso aperto e creano almeno tre interessanti opportunità da gol ciascuna, trovando però nei due estremi difensori un muro insormontabile. A 35 secondi dall'intervallo, Portuga e Alex confezionano una ghiotta chance, ma il numero 19 gialloblu calcia fuori in precario equilibrio, con l'estremo ospite fuori causa.

La ripresa si apre col nuovo vantaggio del Real, firmato da Portuga bravo a sfuggire alla marcatura avversaria e infilare Weber da posizione decentrata. Rallenta i ritmi la squadra di Fernandez e ne paga le conseguenze al 12', con Wilde micidiale nell'esecuzione di prima intenzione su assist di Well. Una sveglia per il Real, che impiega 10 secondi effettivi a riportarsi avanti.

Sababti ha troppo spazio a destra, sembra in ritardo sul pallone ma scarica un diagonale che fulmina Weber sul secondo palo, riportando i vesuviani avanti: 3-2. Dopo una parata di Molitierno ancora su Wilde, c'è una lunga pausa per i due estremi che porta dritti agli ultimi minuti. Nitti opta per il powerplay con Well portiere di movimento e il forcing porta al terzo pareggio a 90 secondi dal termine: Cesaroni sbuca sul secondo palo e insacca un pallone vagante. 

L'ultimo sussulto è di marca Real: sesto fallo degli ospiti, è Alex a incaricarsi del tiro libero ma Weber è provvidenziale a blindare il punteggio sul 3-3 definitivo.

Ultimo aggiornamento: 21:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA