La Figc campana al governo
«Restituire lo sport ai ragazzi»

Martedì 13 Aprile 2021
La Figc campana al governo «Restituire lo sport ai ragazzi»

Un'accorata lettera al governo, l'ha scritta il presidente del Comitato regionale della Federcalcio, Carmine Zigarelli, per chiedere che lo sport sia restituito ai giovani dopo le chiusure dello scorso autunno. «Chiediamo al Governo di avere più attenzione verso i nostri ragazzi e soprattutto di farli tornare in campo. Recenti studi dimostrano che all'aperto avviene solo un contagio su mille. Inoltre, se si è rientrati a scuola, non vedo perché non si possa ritornare su quel rettangolo di gioco tanto amato dai giovanissimi. Sono loro, che più di tutti, stanno pagando per questa pandemia. Si parla di disturbo psicotico da Covid e quindi chiedo interventi immediati da parte delle autorità governative. In Campania il calcio giovanile e non solo è strumento di vera aggregazione sociale. I presidenti di società rispettano in toto i protocolli anti-Covid, investendo denaro, per poi veder chiuse le proprie attività sportive. Loro sono i nostri coltivatori di speranza e di coraggio, che però oggi sono in enormi difficoltà e devono essere aiutati e sostenuti, perché una società che pratica sport genera una comunità sana e rispettosa delle regole. Così facendo stiamo disperdendo un tessuto sociale. Non possiamo più lasciare i bambini lontani dal calcio. Nel rispetto delle categorie, che hanno giustamente le dovute priorità, chiediamo che i nostri tesserati vengano vaccinati, per provare a tornare alla normalità. Il governo accolga il nostro grido di aiuto, ci autorizzi ad organizzare mini tornei in tempi brevi, e fornisca contributi diretti ai club, impiegando i fondi del Recovery Plan», ha spiegato Zigarelli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA