Ercolano chiama, Vigorito risponde:
«Ragioniamo senza fretta»

Mercoledì 24 Giugno 2020 di Raffaella Ascione
Quella che sembrava solo un’affascinante suggestione potrebbe diventare un’ambiziosa realtà. Il patron del Benevento Oreste Vigorito potrebbe raccogliere il caldo invito rivoltogli dalla sua Ercolano ed avviare un nuovo progetto tecnico proprio nella città degli Scavi: i rumors si fanno sempre più insistenti, la strada sembra ormai tracciata. Il messaggio che i tifosi granata hanno rivolto all’imprenditore non lascia spazio all’interpretazione: «Oreste Vigorito dacci un’opportunità… rialza la tua città»: questo il contenuto di uno striscione esposto qualche giorno fa nel centro storico cittadino. A conferma di un interesse concreto e reale ad avviare un nuovo progetto tecnico nella sua città d’origine, l’imprenditore ha diramato una nota per chiarire i termini della vicenda.

«Sono davvero onorato e nello stesso commosso – spiega – per gli attestati di stima che in questi giorni mi vengono rivolti dagli sportivi ercolanesi. Non posso certamente nascondere i tanti motivi di affetto che mi legano alla città di Ercolano dove ho iniziato la mia attività di avvocato e, come dirigente dell’Acquedotto Vesuviano, ho lavorato alle dipendenze dell’allora capo dell’ufficio legale, nonno dell’attuale sindaco Ciro Buonajuto, persona perbene che appartiene a una famiglia che ho sempre stimato. Ribadisco il mio grazie alla tifoseria granata, ma certe decisioni vanno prese dopo una attenta e non affrettata valutazione dei vari problemi, soprattutto in un particolare momento della nostra vita non solo sportiva, strettamente legati al virus canaglia che ci ha bloccati per tre lunghi mesi. Insomma c’è la volontà a ragionare, ma senza fretta».

Immediata la replica del sindaco Ciro Buonajuto. «Sono felicissimo per le belle parole rivolte alla mia persona dal presidente Vigorito, persona di alto profilo e di grande professionalità. Ercolano non può che essere onorata del suo interesse per la città che gli ha dato le origini».

L’apertura di Vigorito ad Ercolano sarebbe in realtà molto più netta di quanto la nota diramata lasci intendere. Il patron giallorosso avrebbe infatti incontrato il primo cittadino nella giornata di lunedì e ne sarebbero emerse interessanti prospettive per il ritorno del calcio ad Ercolano: nel mirino ci sarebbe un titolo di serie D. Questa la base da cui partirebbe – necessariamente – il nuovo corso dopo le note vicende societarie che hanno costretto l’Asd Sporting Ercolano a ripartire dal campionato di Promozione. Giorni caldi, dunque, nella città degli Scavi. © RIPRODUZIONE RISERVATA