FF Napoli, riecco l'argentino Grasso:
un recupero per la serie A

Martedì 11 Maggio 2021 di Diego Scarpitti
Renzo Grasso

L’Argentina, Napoli e naturalmente Maradona. Gli hanno dedicato la vittoria del campionato di serie A2 e la Coppa Italia. Hanno sopperito alla sua assenza sul parquet, dimostrando vicinanza e affetto. Capitan Fernado Perugino e compagni ritrovano finalmente Renzo Grasso. Superata la lesione del legamento crociato anteriore del ginocchio destro, il centrale difensivo classe 1994 nuovamente a disposizione di Piero Basile.

Il recupero, la voglia di tornare in campo e il rinnovo triennale in maglia azzurra. «Sono molto contento di abbracciare ancora questo progetto. Sono entusiasta di contribuire a fare una grandissima serie A», ammette orgoglioso il fuoriclasse sudamericano. Non vede l'ora di ricominciare, scalpita il numero 4. «Ringrazio la società e il presidente Serafino Perugino, che mi hanno aiutato in questi mesi a tornare al top della condizione. Faremo grandi cose», assicura il «Carucha».

La sua ultima partita ufficiale risale al 4 dicembre 2020 contro il Cataforio. Tango e tecnica, un muro insuperabile in difesa, un frecciazzurro quando parte in contropiede, un guerriero che non ha mai mollato. Il suo un legame speciale con il celebre connazionale e il tributo doveroso quanto sentito sul sagrato dell’ex stadio san Paolo ora dedicato al Pibe de Oro.

Entusiasta il presidente Perugino. «Il rinnovo di Renzo Grasso un segnale di continuità ed un premio ad un giocatore sfortunato ma di grande valore. Insieme per lottare e vincere, sarà il campione del futuro». 

 

Ultimo aggiornamento: 20:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA