FF Napoli, De Simone e Turmena
regalano la terza vittoria stagionale

Venerdì 20 Novembre 2020 di Diego Scarpitti
Luis Turmena

Di misura. Terza vittoria stagionale, la seconda al PalaCercola. Risultato in bilico fino al suono della sirena. Faticano non poco, soffrono ma battono 2-1 l’Orsa Viggiano. Si abbracciano e si complimentano a vicenda capitan Fernando Perugino e soci. Venerdì davvero impegnativo per i rispettivi portieri, Marcio Ganho e Gustavo Bertoli, chiamati a compiere miracoli e interventi a ripetizione.

Nel girone D FF Napoli a quota 9 punti in classifica. Rompe l’equilibrio il numero 10. Ruba palla Luca De Simone e segna la rete del momentaneo vantaggio (7’30”). Il gol è il suo marchio di fabbrica. Maledetto Covid. Confinato a casa per 20 giorni, il 25enne napoletano ritrova il sorriso e si lascia alle spalle virus e stanchezza. Vitor Renoldi in tribuna per scelta tecnica, Attilio Arillo indisponibile.

Viggiano avversario scorbutico. Tiene testa l’Orsa, tanto da costringere De Simone al salvataggio in scivolata. Non sfruttano, però, le superiorità numeriche in transizione i padroni di casa e Ganho si riconferma indiscusso number one.

Avvio di ripresa di marca neroverde. Va a bersaglio Fernando Antonucci:1-1 al 22’. Nel calcio a 5 (come nella pallanuoto) il tempo è eternità. Rodolfo Fortino invita i suoi compagni di squadra alla calma, a non innervosirsi e ad usare la testa. Si velocizzano le azioni, salgono i ritmi, scambi frenetici. Il Napoli attacca, palleggia a tutto campo, verticalizzazioni e tagli si susseguono ma i lucani controllano e non si lasciano sorprendere. In ripartenza provano a far male i potentini. Ennesima parata di Ganho. In maglia bianca, il classe 1998 smorza i tentativi avversari.

E al 30’ inventa la giocata da vero fuoriclasse Luis Turmena. Estro e ingegno di Felipe Naibo, velocità e fattore sorpresa consentono al 17 azzurro di colpire. Salta il suo diretto marcatore e stende Bertoli (2-1).

In tutti i modi il club del presidente Serafino Perugino prova a triplicare. Sfiora in diverse circostanze la marcatura della sicurezza. Continui capovolgimenti di fronte, ritmi elevati. Espulso per proteste il tecnico del Viggiano, Cesare Rispoli (37’). Bertoli si lancia portiere di movimento. Time out a 38” dallo scadere. Piero Basile impartisce le ultime indicazioni sulla lavagnetta. Resistono gli azzurri.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA