FF Napoli a passo di samba
con Vitor Renoldi

Venerdì 17 Luglio 2020 di Diego Scarpitti
Vitor Renoldi
From Brazil. Proviene dalla città dove si è tenuta l’ultima edizione delle Olimpiadi estive nel 2016. Si presenta così Vitor Renoldi De Queiroz Carreira. Direttamente da Rio de Janeiro. Sa dei suoi predecessori illustri in maglia azzurra: Alemao, Beto e Allan. Confessa, però, che il suo idolo è Zico, considerato un esempio sportivo e un campione di vita. Segna e prega. Rituale che ripeterà sul parquet. «Faccio sempre la mia preghiera nello spogliatoio, e quando entro in campo metto prima il piede destro, faccio il segno della croce tre volte e bacio la mano altre sette». 
 
FF Napoli carioca. Laterale offensivo classe 1990, in passato con Gruppo Fassina, poi il passaggio al Real Cefalù, Lido di Ostia e nelle ultime due stagioni in A2 a Milano, dove ha totalizzato 46 gol e conquistato il titolo di capocannoniere.
 
Samba & pizza binomio perfetto. «Napoli è una città solare, dove si mangia molto bene, ha un popolo allegro e caloroso. La mia famiglia ed io ci stiamo adattando con piacere». Sposato con Lorena, nutrizionista, è la sua consorte a curare la sua alimentazione. Da poco genitori con l’arrivo della principessa Giulia. D’obbligo la dedica sul parquet.
 

Tifoso appassionato del Flamengo. «Falcão su tutti, ma veder giocare Dyego e Ferrão del Barcelona è un lusso per gli occhi: sono i due fenomeni attuali», ammette convinto Vitor.  
 
Comunica a suon di gol e non solo. Esperto di comunicazione, in Brasile ha lavorato anche come montatore video, si sta specializzando in design grafico. Conta di vedere il PalaCercola gremito. «Vorrei sentire il calore dei tifosi». Renoldi sarà certamente accontentato. «Prometto lotta, grinta e sudore per la maglia del Napoli. Ci vediamo presto per una stagione ricca di gioie e soddisfazioni». Si affiderà alle sue armi migliori: carattere, coraggio e perseveranza.
 
«Vitor ha doti pazzesche e con lui in campo aumenteremo notevolmente la nostra percentuale realizzativa. Ed è soprattutto un ragazzo straordinario, orgogliosi di averlo nella nostra famiglia», conclude soddisfatto il team manager Pasquale Somma.
 
Carnevale di Rio e samba napoletano con Renoldi.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
  Ultimo aggiornamento: 18:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA