FF Napoli, ripartenza sul parquet
con il metodo vincente di De Michele

Martedì 8 Settembre 2020 di Diego Scarpitti
Claudio De Michele e Piero Basile
Fumogeni e tifosi. FF Napoli pronto a ripartire con l’affetto dei sostenitori azzurri e con una marcia in più. La voglia di inseguire il sogno che è stato solo rimandato passa anche dalla metodologia peculiare messa in campo da Claudio De Michele, il nuovo preparatore atletico della società partenopea.
 
«Più forza per tutti». Non uno slogan elettorale ma un programma specifico. Capitan Fernando Perugino e compagni intendono presentarsi ai nastri di partenza tirati a lucido e lasciarsi alle spalle l’immobilità del confinamento. Ecco allora una strategia mirata, volta a migliorare le prestazioni sul parquet e innalzare il benessere psicofisico del team.
 
Costruire la nuova stagione 2020-2021. Alzare l’asticella non è il solito modo di dire ma il desiderio di perfezionare una realtà già competitiva, aggiungendo quel «magis» che completa il tutto.
 
Dalla Feldi Eboli alla nuova avventura targata FF Napoli. Solita grinta per De Michele e linea concertata con il tecnico Piero Basile. Primi test e prime indicazioni. «Chi mi conosce, mi definisce alla costante ricerca del Santo Graal dell’allenamento. Per quanti risultati positivi possa raccogliere, sento di poter dare un contributo sempre maggiore a chi si rivolge a me solo continuando a lavorare in trincea e a studiare con costanza». Premesse chiare e precise.
 
Video

 Tante esperienze maturate in lungo e largo. «Ho girato il mondo e lavorato con culture completamente diverse dalla nostra, credo nella condivisione e nel lavoro di squadra», ammette convinto De Michele. Passaporto sempre pronto: USA, Canada, Slovenia, Repubblica Ceca, Uzbekistan, Pakistan. In contatto e in sinergia con allenatori italiani, argentini, brasiliani, russi, statunitensi, asiatici.
 
Studio, applicazione, divulgazione. Pioniere e fondatore di «Allenamento Funzionale Italia», quello di Claudio De Michele un sapere al servizio dello sport. Performance chiave di volta e di partenza, analizzata a fondo, in ogni suo aspetto. Laureato in Scienze motorie e specializzato in Scienze e Tecniche dello Sport. «Sono felicissimo di questa opportunità offertami dal presidente Serafino Perugino: il suo progetto mi ha rapito sin da subito e sono orgoglioso di portare il mio contributo alla crescita della squadra della mia città».

Molto più di una dichiarazione d'amore espressa da parte del «luminare» dell'allenamento individualizzato, che non a caso ha fondato la sua accademia sulla base del sistema innovativo AFI. Sono i dettagli, come sempre, a fare la differenza.
  Ultimo aggiornamento: 22:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA