Futsal Fuorigrotta medita
la rivincita contro Ortona

Sabato 8 Febbraio 2020 di Diego Scarpitti
Eric
Brucia ancora l'unica sconfitta maturata in serie A2. Indigesto quel 7-6 rimediato dal Futsal Fuorigrotta sul campo della Tombesi Ortona nella quinta giornata (26 ottobre 2019 ). Cammino nitido e incontrastato per capitan Fernando Perugino e compagni: ruolino di marcia costellato da ben 14 vittorie e 2 pareggi. E poi secondo posto in classifica, secondo miglior attacco del girone B e seconda miglior difesa. Gol, ripartenze e sogni di gloria, per centrare quella promozione tanto anelata nella massima serie.

Cercola crocevia dei biancazzurri. Campionato (ore 16) e Coppa Italia mercoledì 12 febbraio sempre tra le mura amiche. Alle spalle l'Italpol, all'orizzonte una settimana impegnativa. 

Obiettivo. Il club del presidente Serafino Perugino proverà a commutare da eccellente in straodinario il cammino sul parquet. Chiamasi impresa da realizzare. Ci sono ancora pagine da scrivere e inchiostro da versare.

Assenti per parte. Fabio Oliva dovrà rinunciare al mancino Luis Turmena, il suo collega Gianluca Marzuoli sarà privo dello squalificato Manuel Del Ferraro, infortunati e fermi ai box  i due Fernando, Silveira e Calderolli, Dudù Rech e William Foppa. 

Considerazioni della vigilia. «Finora abbiamo già fatto qualcosa di grande. Non dobbiamo pensare in maniera ossessiva al Real San Giuseppe. Dobbiamo vincerle tutte: se la capolista dovesse fermarsi, allora proveremo ad approfittarne», auspica fiducioso Eric, autore di una doppietta sabato scorso.

Medita la rivincita il Futsal Fuorigrotta.  © RIPRODUZIONE RISERVATA