Il debutto flash di Panico
sulla panchina del Pomigliano

Lunedì 27 Settembre 2021 di Diego Scarpitti
Sampdoria-Pomigliano

Un debutto in serie A durato 33 minuti soltanto. Poi il nubifragio che si è abbattuto sul campo sportivo Riccardo Garrone e la sospensione definitiva della quarta giornata di campionato. Sampdoria-Pomigliano rinviata a data da destinarsi. «Ho avuto la conferma di allenare un gruppo solido e di grande carattere», spiega il tecnico Domenico Panico. «Dopo gli iniziali minuti di difficoltà, dovuti alle avverse condizioni atmosferiche e al rettangolo di gioco scivoloso, ci siamo adattati e immedesimati in una condizione di gara totalmente diversa da come l’avevamo preparata alla vigilia», ammette l’allenatore granata.

«Abbiamo provato a mettere da parte il lavoro tecnico-tattico e la strategia di gara, nel tentativo di dare maggiore risalto alle nostre qualità caratteriali». Pantere di lotta più che di governo. «Squadra gagliarda e in partita: rispondeva colpo su colpo alle blucerchiate», osserva Panico. «Brave tutte! La prossima volta però giochiamo a calcio», scrive ironicamente sul suo profilo Instagram capitan Deborah Salvatori Rinaldi. «Abbiamo avuto anche due ottime occasioni per far male alla Sampdoria», ricorda Panico.

«Le ragazze erano in fiducia totale per quanto riguarda l’andamento del match, ma un po’ preoccupate per l’incolumità personale», afferma il mister del Pomogliano, che avrà un'ulteriore settimana per lavorare meglio. «Domenica 3 ottobre (ore 14.30) incontriamo un top team con un top allenatore», conclude Panico. Chiaro il riferimento all’Inter di Rita Guarino, ex Juventus. Stadio Ugo Gobbato pronto ad ospitare le nerazzurre.

Ultimo aggiornamento: 17:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA