Italservice Pesaro-Napoli Futsal,
debutto in serie A per gli azzurri

Sabato 9 Ottobre 2021 di Diego Scarpitti
Napoli Futsal

Tutto pronto. Il grande giorno è arrivato. Italservice Pesaro-Napoli Futsal lo storico debutto degli azzurri in serie A. Cullato, coltivato, costruito, il sogno diventa realtà. Dopo una cavalcata trionfale e inarrestabile, capitan Fernando Perugino e compagni fremono, scalpitano, palpitano. Emozionati come per il primo giorno di scuola, anzi di più. «Sarà tutto affascinante», spiega alla vigilia il numero 6. Spettacolo assicurato in diretta con le telecamere di Sky Sport (ore 18.30–canale 202). Arena di Salsomaggiore Terme contro i campioni d’Italia in carica.

 

«Abbiamo una gioia nel cuore enorme, per quanto fatto e dove siamo arrivati», riferisce entusiasta il figlio d’arte. Sfida contro la prima della classe per il club nato nel 2012, allora Fuorigrotta, approdato sul parquet più importante in assoluto. «Abbiamo migliorato l’organico, confermando giocatori importanti e alzando il livello», ricorda Perugino junior, che ha percorso tutta la trafila per arrivare in serie A. Determinato, affamato, maturato, il leader azzurro menziona l’angelo custode della squadra. «Marcolino sempre nei nostri cuori, sulle nostre maglie ed in ogni partita».

Sul ponte di comando Piero Basile. Napoli Futsal matricola e neopromossa. «Debutto da sogno in tv e contro i più forti. Avanti con la nostra mentalità. Per continuare a vincere bisogna dare tutto ed essere organizzati», rammenta il tecnico di Martina Franca, che ritorna in serie A dalla porta principale. «Traguardo ottenuto con merito dopo una stagione irripetibile». Mancheranno per squalifica Nejc Hozjan, Adriano Foglia e Rodolfo Fortino. «Non dobbiamo pensare a chi non c’è, ma andare anche oltre i nostri limiti. E’ una grande gara e tutti daranno il massimo. Sappiamo che sulla carta è la partita più difficile dell’intera stagione, conosciamo benissimo il valore dei nostri avversari, ma abbiamo costruito una mentalità vincente», assicura fiducioso Basile.

«Sarà fantastico debuttare in A con le telecamere di Sky», ammette Pasquale Scolavino, direttore generale azzurro. «Stagione strepitosa alle spalle, siamo stati leggendari, vincendo tutte le partite». In trepidante attesa gli azzurri. «Avremo alcune defezioni e vorrei sottolineare quanto sia assurdo trascinare indietro squalifiche della Coppa Italia di A2. Ne perde lo spettacolo», osserva. «Proveremo a dire la nostra e speriamo di riuscire a stare costantemente nella parte alta del tabellone», conclude Scolavino. Il campo giudice supremo.

 

Ultimo aggiornamento: 22:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA