Un torneo a Somma Vesuviana
per ricordare il carabiniere Cerciello

Venerdì 2 Agosto 2019
Si è svolta la riunione del Comitato etico della Lega Pro, aperta dal presidente della struttura Francesco Cirillo, che ha ricordato la morte tragica e violenta del vicebrigadiere Mario Cerciello Rega, originario di Somma Vesuviava e ucciso una settimana fa con undici coltellate a Roma. E’ stato affidato al generale Luigi Curatoli di portare un messaggio di vicinanza e di cordoglio al Comandante generale dell’Arma dei Carabinieri e alla famiglia del carabiniere.

Il prefetto Cirillo, già vice capo della Polizia e originario di Torre Annunziata, ha proposto che la Lega Pro organizzi il 25 settembre a Somma Vesuviana un quadrangolare intitolato a Mario Cerciello Rega, a due mesi dalla scomparsa, a cui parteciperà anche la squadra di Somma Vesuviana, tra ragazzi della stessa età dei due aggressori, in modo da dare un segnale di come si possa agire in maniera opposta agli assassini.
 
Il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, ha assicurato che si opera in questa direzione in sinergia con la Figc. Il presidente Ghirelli ha contattato e parlato con il sindaco di Somma Vesuviana, Salvatore Di Sarno, e ne è scaturito un impegno comune in tale direzione. Nei prossimi giorni sarà definito il programma dell’ iniziativa.  Il presidente federale Gabriele Gravina,  presente all’incontro, si è unito al cordoglio e ha manifestato apprezzamento per l’iniziativa. Ultimo aggiornamento: 11:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA