Napoli femminile, Goldoni:
«Pronte a fare la nostra parte»

Giovedì 15 Ottobre 2020 di Diego Scarpitti
Eleonora Goldoni

In rosa e in azzurro. Madrina della nona tappa del Giro d’Italia, attaccante ritrovato del Napoli femminile. Esordio con la Florentia a San Gimignano, Eleonora Goldoni si candida ad essere protagonista con il team allenato da Giuseppe Marino in serie A.

«Ritornare in campo è stato emozionante. Ho provato a contribuire al bene della squadra. C’e’ tanto rammarico per il risultato arrivato all’89esimo minuto su rigore. Fa male tornare a casa senza punti, dopo aver lottato con intensità», ammette la giocatrice ex Inter che indossa la maglia numero 16.

Il suo rientro sul rettangolo verde ha coinciso, però, con il grave infortunio della calciatrice greca Despoina Chatzinikolaou. Il Napoli dovrà necessariamente reinventarsi, variando assetto tattico.

«Dobbiamo farci sentire in campionato. I progressi sono ben visibili e sono convinta che questa squadra abbia sostanza, che deve essere ancora espressa in campo», spiega fiduciosa la 24enne Eleonora al primo anno all’ombra del Vesuvio. «Pesante l’assenza di Deppy. Stiamo lavorando su alcuni dettagli». Sabato 17 ottobre nuova trasferta in Toscana, avversario della sesta giornata l’Empoli.  

Dopo 4 anni trascorsi negli Stati Uniti il ritorno in Italia. «Sono convinta che il calcio femminile possa elevarsi ai livelli di Germania, Francia e Usa, dove ho vissuto una stupenda esperienza, assaporando il grande interesse e popolarità per questo sport. Anche nel nostro Paese questa disciplina sta prendendo piede», conclude Goldoni. E con il Napoli femminile pronto a prendersi la scena.

© RIPRODUZIONE RISERVATA