Napoli femminile, l'incrollabile fiducia
di Pistolesi: «Alla fine ce la faremo»

Lunedì 29 Marzo 2021 di Diego Scarpitti
Alessandro Pistolesi

Sul piatto della bilancia considera gli aspetti positivi e quelli negativi. «Abbiamo gli stessi punti del San Marino. Deciderà molto lo scontro diretto del 2 maggio, che giocheremo a Barra». Il tecnico Alessandro Pistolesi analizza il percorso di crescita del Napoli femminile. «A metà dicembre la squadra aveva il morale sotto i piedi, zero fiducia e poche speranze di rimontare le titane. Adesso siamo vivi e siamo messi bene dal punto di vista psicologico rispetto alle nostre avversarie».

 

Paola Di Marino e compagne hanno ritrovato fiducia ed entusiasmo. Maniche rimboccate ma «è tanto il rammarico, ripensando alle 7 partite giocate. Il gol all’Inter all’ultimo secondo poteva valere 2 punti, il finale di gara contro l’Empoli poteva valere altri 2 punti. Il rigore non dato in avvio contro il Sassuolo poteva significare altri punti», ammette l’allenatore toscano, convinto però delle sue certezze. «Alla fine ce la faremo».

Arrabbiato e soddisfatto al contempo. Il 3-3 con le ragazze di Alessandro Spugna induce alla riflessione. «Per come si era messa all’inizio è ovvio che si tratta di un buon punto, ma siamo stati bravissimi a ribaltarla anche grazie al cambio del sistema di gioco e quell’episodio conclusivo lascia l’amaro in bocca». Chiaro il riferimento alla contestata rete di Norma Cinotti, perché il direttore di gara Simone Taricone aveva già decretato il rigore prima che il 10 empolese insaccasse. «Si è sentito nitido il fischio e quindi il regolamento parla chiaro, l’arbitro non doveva tornare indietro su una decisione ormai presa. Nessuno avrebbe reclamato». E annuncia un obiettivo scaramantico «Perdere almeno altri 7 chili».

Sorride Sara Huchet. «Sono soddisfatta per la doppietta ma era importante vincere. Sfortunatamente sono mancati i 3 punti», osserva la bretone. Penalty del 2-2 trasformato con lucidità e stoccata di sinistro che è valso il momentaneo 3-2. «Quando segno io purtroppo non riusciamo a vincere ma sono convinta che ci salveremo con questa continuità di prestazioni e risultati. Possiamo ancora migliorare, siamo sulla strada giusta», conclude la regista francese.

Riparte il 18 aprile il campionato di serie A e il Napoli femminile ritrova il Milan dell’ex Valentina Giacinti, protagonista nel derby meneghino con il poker messo a segno.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA