Napoli femminile, la freddezza
di Sarah Huchet per la sfida con Verona

Giovedì 13 Maggio 2021 di Diego Scarpitti
Sarah Huchet

Freddezza e lucidità. Il suo un atteggiamento atarassico, come dimostrato più volte. Imperturbabile, non si scompone più di tanto né si lascia condizionare dalle vicende del campo e dalla situazione di classifica. Serenità immutata quella di Sarah Huchet in vista della 21esima giornata di serie A.

«Gara importante con l’Hellas Verona. Il San Marino ha perso con l’Inter (2-5 e poker di super Stefania Tarenzi). Se vinciamo, possiamo salvarci». Impresa non impossibile per le ragazze di Alessandro Pistolesi. «Siamo pronte per la partita di domenica. Ci credo molto», ammette fiduciosa la giocatrice bretone. Capocannoniere del Napoli femminile (6 gol stagionali e 2 penalty trasformati), il numero 23 ha dimostrato precisione chirurgica nelle conclusioni, ravvicinate e dalla distanza. Rigorista infallibile, regala certezze dagli undici metri e non solo. «Sono calma dal dischetto, calcio senza paura, scegliendo già il lato e non cambio idea», afferma la francese classe 1994.

Rush finale nel vivo. Carica capitan Paola Di Marino e compagne per la sfida contro le gialloblu, già al sicuro con largo anticipo. «Mi piacerebbe raggiungere la salvezza e rimanere in azzurro. Questa città è fantastica, Napoli mi piace tanto», conclude l’ex Marsiglia. Propositi e dichiarazione d'amore. Il mare, il sole e il pallone. All’ombra del Vesuvio tutto è possibile.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA