Napoli femminile, Pistolesi:
«La squadra cresce in autostima»

Domenica 26 Settembre 2021 di Diego Scarpitti
Yolanda Aguirre

«È un punto preziosissimo». Giocare in trasferta, contro una diretta concorrente, e con una squadra non al completo conferisce maggiore importanza al pareggio esterno. Soddisfazione innegabile in casa Napoli femminile. «Non prendiamo gol dal secondo tempo con la Roma», rivendica orgoglioso il tecnico Alessandro Pistolesi, sottolineando «un altro aspetto importante, grazie anche a Yolanda Aguirre, artefice di interventi notevoli». Almeno tre parate significative contro il Verona: al 40’, al 65’ e al 71’. Si esalta la spagnola e blinda di fatto la porta. Al Sinergy Stadium finisce a reti inviolate.

«Pari ottenuto anche in condizioni precarie, viste le tante assenze. Abbiamo provato a vincerla ma siamo usciti imbattuti. Risultato positivo, la squadra cresce in autostima». L’allenatore toscano elogia le sue ragazze. «Non avevamo punti di riferimento in avanti. Ci siamo adattati bene e siamo stati sempre in partita. La condizione sta migliorando e facendo bene, siamo portati a fare meglio: è un circolo virtuoso», argomenta convinto Pistolesi. Buon inizio di campionato: affrontate già Inter, Roma e Fiorentina.

 

«Possiamo essere soddisfatti, perché teniamo a distanza le rivali e diamo continuità al successo con la Fiorentina. Ho visto la squadra lottare su tutti i palloni». Segnali incoraggianti. «Speriamo di recuperare qualche infortunata, intanto sono felice per l’esordio di Aurora Penna, che ha appena compiuto sedici anni». Da rimarcare il debutto in serie A del’attaccante classe 2005, già capocannoniere della Primavera nella scorsa stagione. Un grande motivo di orgoglio, in particolare per il settore giovanile, presieduto da Alessandro Maiello.

Prestazione pregevole sfoderata da Sofia Colombo. Un vero metronomo il centrocampista di Bergamo, ex Inter (come Eleonora Goldoni) e Verona, al primo anno all’ombra del Vesuvio. «Volevamo fortemente i tre punti ma va bene così. La squadra ha cercato di dare tutto, nonostante assenze e infortuni. Abbiamo dato l’anima e ottenuto un punto importante. Si lavora già per la prossima gara». Ovvero domenica 3 ottobre contro il Milan (ore 12.30) a Cercola. «Sono contenta per la fiducia e il risultato. Cerco di onorare sempre la maglia. Fisicamente e mentalmente sto bene, grazie al lavoro dei preparatori. Quattro punti in quattro partite rappresentano un ottimo bottino», conclude Colombo.

Ultimo aggiornamento: 16:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA