Napoli femminile, c'è un solo risultato
a disposizione per la salvezza

Lunedì 9 Maggio 2022 di Diego Scarpitti
Napoli femminile

Unico risultato. Capitan Paola Di Marino e compagne si giocheranno la permanenza in A all’ultima giornata. Come lo scorso anno il discorso si chiuderà tra le mura amiche. Le azzurre acciuffarono la salvezza in casa (allo stadio Caduti di Brema a Barra), pareggiando 2-2 con la Roma. Era sabato 22 maggio 2021. Si disputerà domenica prossima al Giuseppe Piccolo di Cercola il 22esimo turno, che sancirà definitivamente l’epilogo della stagione. Inevitabilmente una tra Napoli femminile e Pomigliano saluterà il massimo scenario. Una squadra festeggerà certamente, l’altra scenderà necessariamente in serie B e priverà la Campania di una compagine nel palcoscenico nazionale.   

In vita. Il prezioso successo esterno, maturato in Toscana, tiene ancora a galla il club presieduto da Lello Carlino. Forti del 3-1 ai danni dell’Empoli (già salvo), le azzurre avranno la chance di difendere la categoria. L’argentina Jaimes Soledad, Eleonora Goldoni e Romina Pinna (assist della sudamericana) hanno griffato la vittoria contro le giocatrici di Fabio Ulderici, ribaltando il vantaggio iniziale di Sara Tamborini

In classifica soltanto un punto divide le azzurre (19) dalle pantere (20), che si sono aggiudicate in inferiorità numerica il match di andata (sabato 11 dicembre 2021), grazie alle reti di Deborah Salvatori Rinaldi e Dalila Belen Ippolito (2-1).

«Abbiamo dimostrato di avere gambe e cuore», spiega Romina Pinna, artefice del 3-1, subentrata al 30' per l'infortunio della slovena Kaja Erzen. «Siamo state brave a reagire e ci siamo sciolte nel corso della gara, meritando la vittoria», afferma convinta l’attaccante numero 7. «Stiamo dando tutte il nostro contributo, anche io sono entrata dalla panchina e mi sono resa utile», osserva la ragazza di Olbia. «Questo vuol dire che il gruppo persegue un obiettivo comune», avverte la calciatrice classe 1993, arrivata all’ombra del Vesuvio nel mese di dicembre. 

 

«Ringrazio la società. Sono venuta per aiutare la squadra», prosegue Pinna, ex del Pomigliano. «Ci aspetta il derby. Spiace che la Campania perderà una squadra in A ma ovviamente mi auguro con tutto il cuore di regalare la permanenza in categoria al Napoli femminile», conclude fiduciosa. Sarà una partita decisiva da dentro o fuori, in diretta su TimVision.

© RIPRODUZIONE RISERVATA