Napoli femminile, il tecnico Marino:
«Giusta rabbia arma per vincere»

Lunedì 6 Gennaio 2020 di Diego Scarpitti
Giuseppe Marino
Primi due gol evitabili per capitan Emanuela Schioppo e compagne, impossibile scongiurare la prodezza balistica di Conte. Fa riflettere ancora il 3-3 maturato allo stadio comunale San Clemente di Casamarciano. Un punto che va decisamente stretto alle ambizioni di gloria della capolista.

Le azzurre hanno battagliato contro condizioni meteo non ottimali, avversario inaspettato che si è sommato alla reazione delle capitoline. Il pareggio interno contro la Roma non ha soddisfatto il tecnico del Napoli femminile, Giuseppe Marino, soprattutto per come è sviluppato il risultato finale. Hanno recriminato e masticato amaro le tartarughine nella prima partita del 2020.

«La prestazione è stata positiva ma abbiamo peccato di ingenuità, subendo una rimonta evitabile. Di sicuro la gara è stata fortemente condizionata dal vento, che ha sospinto in porta il pallone dal calcio d’angolo: così è scaturito l’uno ad uno». Conserva la vetta il Napoli di Marino.

«Partita non felice sotto l’aspetto del risultato. Le ragazze hanno giocato bene e sono state padrone del campo. Il campionato è ancora molto lungo e dobbiamo stare tranquilli, tenere i piedi per terra e mantenere sempre alta la concentrazione», spiega Marino nella sua analisi.

«Giusta rabbia arma per vincere e bicchiere mezzo pieno. Dobbiamo continuare a lavorare». Pari beffa da archiviare in fretta. Domenica 12 gennaio (ore 14.30) insidiosa trasferta a Ravenna.
  Ultimo aggiornamento: 18:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA