Napoli Futsal, Basile orgoglioso
dei suoi: «Andiamo avanti così»

Domenica 12 Dicembre 2021 di Diego Scarpitti
Rodolfo Fortino

Consistenza e continuità. «I ragazzi hanno sfoderato una prestazione incredibile». Piero Basile si gode il momento invidiabile del Napoli Futsal. Salutato nel migliore dei modi il PalaCercola con il convincente successo sul Pescara (6-4). «Abbiamo affrontato una squadra fortissima, vinto meritatamente e creato tantissimo», spiega soddisfatto il tecnico di Martina Franca.

Pubblico in visibilio. «E’ stata una gara bellissima, dove tutti hanno dato il massimo. Mi è piaciuto come abbiamo cercato la giocata», osserva l’allenatore azzurro. Spirito giusto e strategia funzionale sul parquet. Capitan Fernando Perugino e compagni rilanciano le proprie ambizioni. «Abbiamo conquistato tre punti fondamentali contro gli abruzzesi, che ci avvicinano alla Final Eight di Coppa Italia». Basile va fiero dei suoi giocatori. «È da quattro, cinque gare che giochiamo bene. Complimenti davvero ai ragazzi».

 

Parlano i numeri. In classifica 23 punti e parte alta della graduatoria: 7 vittorie, 2 pareggi e 4 sconfitte. E poi 43 gol realizzati e 36 reti subìte. Prossimo turno il 28 dicembre (ore 18.30) con il Real San Giuseppe: sarà il terzo e ultimo derby del girone d’andata sempre in trasferta, dopo quelli dominati con Feldi Eboli (3-6) e Sandro Abate Avellino (2-4). «Andiamo avanti, la classifica si è fatta molto interessante con il successo ai danni del Pescara», conclude fiducioso Basile.

Tra campioni d’Europa, Rodolfo Fortino si aggiudica il duello con Juliao Murilo Ferreira, entrambi a segno nella 13esima giornata. Il pivot classe 1983 ha chiuso la sestina vincente, il centrale difensivo classe 1989 ha inaugurato le marcature per la formazione di Saverio Palusci. «Stiamo crescendo, stiamo commettendo meno errori e stiamo migliorando nelle difficoltà: con il Pescara una delle migliori partite stagionali», sentenzia il numero 20 azzurro. Si preannuncia una super sfida con Alessandro Patias, attuale leader della classifica marcatori (17 centri) tra 16 giorni.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA