Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Napoli Futsal-Italservice Pesaro 1-6:
azzurri strapazzati dai campioni d'Italia

Lunedì 6 Giugno 2022 di Diego Scarpitti
Napoli Futsal-Italservice Pesaro 1-6: azzurri strapazzati dai campioni d'Italia

Monday night. Il primo round è biancorosso. Cornice fantastica, pubblico caloroso e una prima serata su Sky Sport. Al PalaJacazzi la semifinale scudetto tra Napoli Futsal e Italservice finisce 1-6. Prevalgono nettamente i campioni d’Italia, che si aggiudicano in scioltezza gara 1. E sabato 11 giugno il ritorno al PalaFiera.

Spettacolo ad Aversa. Sul parquet partenopei e marchigiani, ovvero le due formazioni che si sono affrontate per la prima volta in avvio di regular season in Emilia Romagna. Partenza arrembante dei ragazzi di Fulvio Colini, che tramortiscono gli azzurri nelle battute iniziali. Raffaele Lo Conte schierato tra i pali al posto di Marcio Ganho: esordio per il numero 12. Fuori per scelta tecnica anche Dian Luka. Trascorrono appena 24 secondi e il pivot Cristian Borruto porta in vantaggio i suoi. Raddoppia Julio Miotti De Oliveira (3’28”). Il centrale difensivo Pablo Taborda allunga le distanze (0-3 al 5’22”). Capitan Fernando Perugino e compagni si ritrovano a dover inseguire il quotato avversario. Il brasiliano Luis Felipe Naibo Turmena prova a riaccendere le speranze, subito raffreddate da Javier Adolfo Salas in contropiede (9’15”). Cala la manita Leandro Cuzzolino (10’17”), sfruttando le incertezze altrui. Grazie all’assist del portoghese Bruno Coelho arriva lo squillo di Fernandinho (1-5) sul finire del primo tempo (18’17”).

Nella ripresa il Napoli Futsal mostra un atteggiamento diverso. Si sommano, però, i legni agli interventi di Carlos Espindola. Piero Basile lancia Turmena in versione power play, ma Borruto firma la doppietta personale e fa scorrere i titoli di coda (37’39”). Esulta il club presieduto da Lorenzo Pizza.

Gioia Feldi Eboli. Con un tennistico 6-0 le volpi strapazzano l’Olimpus Roma al PalaSele.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA