Napoli Futsal-Meta Catania,
il ruggito di Alex per la vittoria a Cercola

Venerdì 22 Ottobre 2021 di Diego Scarpitti
Alex

«Portare a casa la vittoria». Sempre, tra le mura amiche e in trasferta. Lo dice in spagnolo, quasi sussurrando, Alejandro Balsalobre Yepes nella conferenza stampa che precede Napoli Futsal-Meta Catania. Per dare continuità di risultati e scalare posizioni in classifica. In gol contro Ciampino Aniene (4-4), Alex spinge i suoi a bissare l’esito maturato in Puglia.

«È stato molto importante vincere al PalaScaloria: colto il primo storico successo del club azzurro in serie A», sottolinea il classe 1989. «Stiamo lavorando bene e disputando allo stesso modo le sfide, creando tante occasioni: è questo l’aspetto più significativo», osserva el Diablo, che assicura. «Voglio tornare ai miei livelli consueti ed è quanto sto facendo per essere il miglior Alex». Seguendo le indicazioni del nutrizionista, del preparatore atletico, del fisioterapista, e facendo tesoro dei consigli del presidente Serafino Perugino. Percorre questa strada l’universale numero 11 per ritrovare la forma. Indispensabile l’apporto del pubblico a Cercola, non solo domani pomeriggio (ore 15). «Faremo il possibile per gioire dinanzi ai nostri tifosi. Se riuscissi a segnare, sarebbe un vero piacere ma bisogna ragionare da team», conclude Alex.

Non sarà del match lo squalificato Luis Felipe Naibo Turmena. Il tecnico Piero Basile riparte dalle note positive emerse contro Vitulano Drugstore Manfredonia. «Era una partita troppo importante per tutto l’ambiente, inutile girarci intorno», fa sapere l’allenatore di Martina Franca. Aggirata la sfortuna, limitate le ingenuità. «Abbiamo raccolto punti preziosi contro un’ottima formazione su un campo difficile».

Impossibile avanzare pronostici. «Campionato equilibrato, ma sarà sempre una battaglia, perché  ognuno gioca come se fosse una finale». Capitan Fernando Perugino e compagni avvertiti. «Meta Catania organizzata e con una rosa lunga: finora impiegati quasi dieci giocatori di movimento». Isolani reduci dalla sconfitta contro Opificio 4.0 Cmb Matera. Analoga sorte è toccata agli azzurri nel turno precedente. «Proveremo a vincere e poi da lunedì avremo la prima vera settimana di allenamenti, così tanti potrebbero cominciare a prendere ritmo insieme al collettivo». Prima c'è l'ostacolo siciliano ribadisce Basile.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA