Napoli Futsal, Rodolfo Fortino
spinge gli azzurri al massimo

Giovedì 7 Ottobre 2021 di Diego Scarpitti
Rodolfo Fortino

«Dobbiamo rispettare tutti ma non temere nessuno». Parla da leader. «Lavoro, lavoro, lavoro». Ripete tre volte il sostantivo maschile, per rimarcare il concetto e rafforzare il pensiero. Salterà la prima giornata di campionato per squalifica ma si candida ad essere indiscusso protagonista nel corso della stagione. Trascinatore in campo, Rodolfo Fortino suggerisce di guardare avanti. «Quanto vissuto lo scorso anno è stato bellissimo ma dobbiamo già pensare a questa stagione. Il campionato sarà decisamente complicato», spiega il campione d’Europa. La cavalcata trionfale resterà negli annali del futsal, così come i suoi gol nel girone D: ben 32 reti realizzate in serie A2. Suo, naturalmente, lo scettro di incontrastato capocannoniere.

 

Sky Sport casa del calcio a 5. Si parte domenica 10 ottobre (ore 18.15) contro i campioni d’Italia in carica. «Italservice Pesaro favorito al titolo, ha già vinto ed è da tempo che sono insieme», osserva Robocop, il cui soprannome gli è stato affibbiato dal napoletano Massimo De Luca, che gioca proprio con i biancorossi. Sprona capitan Fernando Perugino e compagni. «Ci stiamo preparando a dovere. Abbiamo una rosa molto lunga e chi giocherà farà del suo meglio», afferma convinto il numero 20. «Dovremo stare attenti in ogni gara», avverte il classe 1983, pronto a riabbracciare la serie A.

Nuova avventura. Maglia azzurra sul parquet, rossa a bordo campo. Fortino sarà anche al fianco di mister Nicola Ferri come vice allenatore dell’under 19. «Per ora ho ancora tanta voglia di giocare, ma è una esperienza che mi piace molto e sono felice di aver accettato». L’eterno campione al servizio dei giovani. Percorso interessante, occasione avvincente, scelta giusta. «Ci tengo a ringraziare il club presieduto da Serafino Perugino. Mi divertirò con i ragazzi», assicura Rodolfo. Saprà spiegare come migliorarsi costantemente e come raggiungere gli obiettivi. Compito che onorerà con immensa professionalità. «Sarà un’annata importante», conclude Fortino. Forza mentale, sacrificio e lavoro. E’ la bussola da seguire.

Ultimo aggiornamento: 20:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA