«Più vaccini, più vicini»: il Napoli femminile
sostiene la campagna della Regione Campania

Martedì 28 Settembre 2021 di Diego Scarpitti
Napoli femminile

«Più vaccini, più vicini». Il Napoli femminile aderisce in maniera convinta alla campagna di sensibilizzazione, promossa dalla Regione Campania.  «Noi siamo i giovani che vogliono vivere senza paura», asserisce Arianna Acuti (1996), artefice del gol vittoria contro la Fiorentina all’83’ nella terza giornata di campionato a Cercola. «La nostra salute è anche la libertà di stare insieme», osserva convinta Ilaria Capitanelli (2002). «Non avere più dubbi», suggerisce Martina Toniolo (2001), rivolgendosi alle sue coetanee e non solo. «Più vaccini, più vicini», l’appello pubblico lanciato da Sofia Colombo (2001), protagonista nella sfida con il Verona al Sinergy Stadium. Il club del presidente Lello Carlino ha voluto dare il suo contributo alla lotta anti-Covid, nella speranza di tornare presto alla normalità.

«Campionesse dentro e fuori dal campo. Ringrazio tutte le giocatrici della Napoli femminile, che hanno prestato i loro volti per dire sì al vaccino, unendosi alla campagna di sensibilizzazione «Più vaccini più vicini». Quando i giovani riescono a comunicare ad altri giovani il risultato è garantito. Grazie ragazze!», ha concluso Lucia Fortini, assessore regionale alla Scuola, alle Politiche Sociali e alle Politiche Giovanili sulla sua pagina Facebook.

© RIPRODUZIONE RISERVATA