Real San Giuseppe, Centonze:
«Non vedo l'ora di iniziare»

Domenica 23 Agosto 2020 di Diego Scarpitti
Andrea Centonze
Sara' la stagione dei derby. Il 14 novembre contro la Sandro Abate Avellino, il ritorno il 6 febbraio 2021. Real San Giuseppe - Feldi Eboli in programma il 12 dicembre, return match il 12 marzo del prossimo anno. Si preannuncia una serie A storica per i gialloblu', guidati in panchina da Andrea Centonze.

Per il tecnico napoletano si tratta certamente di una nuova e avvincente avventura, al contempo di un gradito ritorno sul parquet che conta, dopo le esperienze maturate nella massima serie in sella al Napoli Vesevo (2010-2011 e 2011-2012).

«L' uscita dei calendari è sempre un momento particolare, perché segna l'inizio dell'annata. Si entra nella dimensione della ripresa e del lavoro, l'ingresso nel palazzetto dopo lunghi mesi di stop», commenta Centonze.

Prima di campionato il 10 ottobre. «Sono sempre dell'idea che bisogna incontrarle tutte, ma ovviamente abbiamo un piccolo vantaggio. Non giocheremo in casa del Colormax Pescara ma in campo neutro per l'opening day di Salsomaggiore Terme, ed avremo una partita casalinga in più nel complesso», osserva Centonze.

Regular season. «L' 85% delle gare si concentrano nei primi cinque mesi, mentre a marzo ed aprile si disputeranno solo quattro match. A dicembre ci saranno, inoltre, molti turni infrasettimanali, che comporteranno una variazione di lavoro». Annotazioni di rilievo per meglio programmare e affrontare l'imminente serie A.

Ottimismo. Dopo l'incontrastata cavalcata in A2, si approssima il nuovo corso. «Non vedo l'ora di iniziare, la squadra sarà pronta: siamo una neopromossa e daremo filo da torcere a tutti», conclude fiducioso Centonze (nella foto di Francesco Sollo).

Derby, gol e spettacolo non mancheranno. E' il fascino del calcio a 5.
  Ultimo aggiornamento: 21:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA