Real San Giuseppe, Centonze:
«Siamo penalizzati dal calendario»

Lunedì 4 Gennaio 2021 di Diego Scarpitti
Real San Giuseppe

Momento complicato. Infortuni e assenze. In cerca di serenità e stabilità. «Posso solo complimentarmi con i ragazzi. Ancora in partita a 4 minuti dal termine», ammette rammaricato Andrea Cenonze. Real San Giuseppe-Syn Bios Petrarca finita 3-8 sembra la trama di «Assedio e Tempesta». Ciclone Padova al PalaCercola ma quanta amarezza per il club presieduto da Antonio Massa.

«Il secondo gol nel primo tempo ci ha tagliato le gambe», osserva Centonze, che ravvede note positive nella prestazione dei suoi. «Prova eccezionale nella ripresa. Abbiamo messo in difficoltà il Padova con il portiere di movimento». Non è comunque bastato. «Siamo penalizzati dal calendario. Impensabile giocare così. Ogni tre giorni una gara, i giocatori non si allenano e le fibre muscolari vanno in difficoltà». In effetti impossibile recuperare e rifiatare. Si contano le conseguenze. «Stiramento all’adduttore per Lipe Follador, valutiamo le condizioni di capitan Vinicius Duarte. Il 6 gennaio nuovamente sul parquet. Arriva il Pescara e noi dobbiamo essere pronti», conclude Centonze (nelle foto di Francesco Sollo).

 

Girone d’andata chiuso al quarto posto, superata la Sandro Abate Avellino. «Sono soddisfatto, 24 punti sono tantissimi. Ringrazio la società per aver messo a disposizione un gruppo serio e la classifica ripaga i nostri sforzi iniziati in estate e continuati durante l’autunno». Sorride il coach dei veneti, Luca Giampaolo. Super Parrel: 37 minuti in campo e tripletta. «E’ un giocatore importante, sa adattarsi in ogni ruolo. Lo impiego moltissimo», riferisce Giampaolo, che evidenzia i meriti dei campani. «Partita difficile, conoscendo la caratura dei gialloblu. Motivo di grande soddisfazione aver conquistato l’intera posta in palio. Prosegue il nostro percorso di crescita. I ragazzi sono stati attenti, pazienti, intelligenti. Real San Giuseppe una squadra fatta da tanti campioni». 

Ultimo aggiornamento: 13:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA