Real San Giuseppe ultimo sorriso
del 2020: 7-2 sul Genova al PalaCercola

Mercoledì 30 Dicembre 2020 di Diego Scarpitti
Massimo De Luca e Antonio Molaro

I migliori in campo i due napoletani Massimo De Luca e Antonio Molaro. Entrambi al Lollo Caffè Napoli, si sono ritrovati sul parquet da avversari, pur essendo amici. Doppietta, il settimo assist stagionale, due occasioni per il mancino classe 1987; un gol, talento, qualità e quantità per il 22enne universale. Real San Giuseppe-CDM Futsal Genova finisce 7-2 e si riassume con le invenzioni degli atleti che non passano di certo inosservati al PalaCercola.

Sblocca la gara il numero 7 (3’03”). Intenzionato a riscattare il ko nelle Marche, il club del presidente Antonio Massa chiude al meglio il 2020, con una vittoria larga sui liguri. Il 13esimo turno si decide in pratica nel primo tempo. Portuga (5’54”), Leandro Moreira Chimanguinho (9’20”), Elisandro (12’03”) e ancora De Luca (19’14”) creano l’incolmabile divario (5-0) con la squadra allenata da Michele Longobardo.

Da registrare l’espulsione di Simone Foti per somma di ammonizioni: fallo commesso prima su Portuga e poi proteste dalla panchina. Prova ad avanzare il baricentro e rientrare in partita il Genova. Il centrale difensivo Eriel Pizetta impegna severamente Francesco Molitierno. Capitan Vinicius Duarte fallisce il tiro libero, spedendo alto il pallone. Il salvataggio di Molaro a porta vuota evita il gol di Pedrinho.

Nella ripresa Pizetta, in contropiede, accorcia: 5-1 (22’05”). Emergono col passare dei minuti la precisione nel passaggio e la grande condizione atletica di Molaro. Aumentano il ritmo i liguri e arriva la rete del numero 30 (5-2 al 25’41”). Futsal passione di famiglia per il classe 1998 (nella foto di Francesco Sollo). Cresciuto nel settore giovanile del Napoli, ha vinto lo scudetto juniores da protagonista nel 2017. Infortunatosi al piede destro in finale contro la Lazio, tra il primo e secondo tempo, Molaro segnò anche un gol. E’ stato fuori quasi un anno, poi Orte e Arzignano, secondo anno in serie A.

Non giova la soluzione del power play per i biancazzurri. Ammonito Pizetta per il fallo su Portuga. La violenta punizione di Elisandro dal limite trova l’opposizione di Lo Conte. Incappa nella sanzione il biondo laterale. Fanno scorrere i titoli di coda Pedro Guedes (a bersaglio, plana sul cartellone e lo sfascia: 6-2 al 34’40”), infine Lipe Follador (35’35”).

Seconda presenza in massima serie per il 18enne gialloblu Riccardo Napolitano. Termina la prima parte del campionato, si apre una lunga finestra di mercato. Sorridono i ragazzi di Andrea Centonze nell’ultima apparizione del 2020. Si ritorno in campo il 3 gennaio 2021 contro il Petrarca Padova tra le mura amiche.

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA