Virtus Ottaviano, Peluso: “Preoccupato per i giocatori e per la mia famiglia”

Giovedì 26 Marzo 2020
Virtus Ottaviano, Peluso: “Preoccupato per i giocatori e per la mia famiglia”

C’è il capitano al timone. Perché è soprattutto nei momenti difficili come questo che un leader si schioda dalla sua routine e prova a rimettere un po’ d’ordine lì dove neanche si sa da dove ricominciare. Mister Peluso ha focalizzato per bene il momento storico: unico a dir poco, considerando le restrizioni che hanno costretto quasi tutti a compiere un passo indietro, sport compreso. La salute prima di tutto. Un mantra che la Virtus Vesuvio Ottaviano si è imposto fin da subito, anche quando l’emergenza sembrava non coinvolgere anche il sud Italia: “Mi sento come un padre di famiglia. Preoccupato per i miei calciatori tanto quanto per i miei cari. Io, con il presidente, siamo stati forse i primi a interrompere gli allenamenti a livello dilettantistico. Davanti a questo genere di eventi c’è poco da fare. La salute ha priorità su tutto. E nella fattispecie con questo virus maledetto siamo concatenati. Ognuno è responsabile per sé stesso e per gli altri”.

Ultimo aggiornamento: 23:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA