La Ferrari 2020 si chiama SF1000:
«Orgogliosi di rappresentare l'Italia»

Martedì 11 Febbraio 2020
La Ferrari 2020 si chiama SF1000, presentazione a Reggio Emilia

Il teatro Valli di Reggio Emilia ha ospitato la cerimonia di presentazione della nuova monoposto Ferrari per la stagione 2020 di Formula 1. Più compatta, più efficiente, ma soprattutto più rossa. La Sf1000, la monoposto che rappresenterà la Ferrari nel Mondiale 2020, convince addetti ai lavori e appassionati. Le sensazioni, però, come sempre avviene in questi casi, sono epidermiche, perché saranno poi la pista e il cronometro a dire qualcosa sulle ambizioni della Scuderia.

«Presentare una nuova vettura è sempre un'emozione. Enzo Ferrari diceva "chiedete a un bimbo di disegnare una macchina e la farà Rossa". Ed è questa emozione che ci porta al lavoro per progettare e assemblare la macchina. È un anno con tante cose da celebrare: i 70 anni della F1, i 1000 GP della Ferrari. Noi ci siamo sempre stati e siamo orgogliosi di questo. La competizione fa parte del nostro Dna». Lo ha detto il team principaldella Ferrari, Mattia Binotto, nel corso della presentazione della nuova macchina della scuderia di Maranello al teatro Romolo Valli di Reggio Emilia.
 


Si chiama SF1000 la nuova monoposto della Ferrari. La nuova macchina affidata a Sebastian Vettel e Charles Leclerc deve il suo nome al traguardo dei 1000 Gran Premi disputati dalla Scuderia, un traguardo che verrà raggiunto alla nona gara del campionato.

«Prima presentazione lontano da casa e siamo tutti orgogliosi di farlo qui, in un luogo simbolico per il Paese. La SF1000, i 70 anni di storia della F1 in cui noi siamo sempre stati presenti con tantissime vittorie. Ma la fame per la
vittoria non viene meno e c'è ancora oggi, negli uomini della Gestione sportiva come nei ragazzi dell'Accademy», ha detto il presidente della Ferrari, John Elkann, nel suo discorso.
 

 

Ultimo aggiornamento: 13 Febbraio, 09:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA