Disastro Ferrari, la resa di Binotto:
«Nella tempesta, io responsabile»

Domenica 30 Agosto 2020
«La parola crisi secondo me è sbagliata, quello odierno è sicuramente un bruttissimo risultato, che si inserisce all'interno di una stagione comunque molto difficile. Dobbiamo stringere i denti, costruire per il futuro e non c'è dubbio che siamo in mezzo alla tempesta. Non significa essere in crisi». Così il team principal della Ferrari, Mattia Binotto, dopo la gara di Spa. «La responsabilità me la prendo io per primo e tutti quanti, tutti i dipendenti di maranello», ha aggiunto Binotto, parlando a Sky Sport.

«Siamo molto uniti, non c'è tensione ma amarezza e frustrazione. Dobbiamo trasformarla in determinazione - ha aggiunto Binotto - Sappiamo qual'è la nostra rotta e dobbiamo cercare di tenerla guardando avanti che è molto importante.Il risultato di oggi è molto deludente, non c'è nulla da dire. Siamo arrivati dove siam partiti. Questa pista richiede efficienza aerodinamica e richiede potenza, in questo momento ci mancano entrambe, è inutile nascondersi dietro a un dito».
Ultimo aggiornamento: 18:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA