Formula 1, Sainz avverte la Ferrari:
«Non firmo per fare la seconda guida»

Mercoledì 3 Giugno 2020
«Non ho firmato alcunché che mi ponga come secondo pilota: nel mio contratto c'è scritto che la squadra viene prima del pilota, ma non prevede nulla come seconda guida». Lo dice Carlos Sainz in merito al contratto firmato per il 2021 e 2022 con la scuderia di Maranello. «Quello che so è che alla Ferrari darò tutto ciò di cui hanno bisogno per provare a vincere -aggiunge il 25enne spagnolo a Radio Marca-. Tratto tutti i piloti allo stesso modo, siamo tutti rivali e se ci sarà una situazione complicata, prenderò la decisione giusta, non c'è da preoccuparsi». Sainz è carico in vista del via del mondiale il 5 luglio in Austria: «Voglio correre, sentire la tensione e la pressione delle gare, che quando ce l'hai per tutta la vita poi ti manca. Preferisco le tribune piene a quelle vuote. Sarà strano, ma non lo sentiremo all'interno della macchina, ma al di fuori». Ultimo aggiornamento: 11:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA