Gp Eifel, le pagelle: Hamilton
nella leggenda, Leclerc un leone in gabbia

Domenica 11 Ottobre 2020 di Piergiorgio Bruni

HAMILTON – voto 8 Novantuno vittorie in Formula 1, come l’immenso e inimitabile Michael Schumacher. E’ indubbiamente tra i più grandi di sempre, anche se non si possono (e devono) fare paragoni tra epoche differenti. AUTENTICO

 

RICCIARDO – voto 7 Si ritrova sul gradino più basso del podio (anche) grazie ai tanti ritiri di giornata. Come sempre ha un enorme pregio: non smette mai di crederci. Avrebbe meritato sedili maggiormente prestigiosi e vincenti. OTTIMISTA

 

VERSTAPPEN – voto 6.5 La premessa è sempre la stessa: pilota tecnicamente eccellente e caratterialmente tosto. Come pochi. L’epilogo, purtroppo, pure: alla fine sono le assatanate Mercedes a vincere. AVVILITO   

 

LECLERC – voto 6 Qualifiche poderose, pur sempre in linea con la mediocrità del mezzo, e gara di pazienza e contenimento. Come impone il canovaccio stagionale. Nell’animo, tuttavia, è un leone in gabbia. INERME 

 

BOTTAS – voto 5.5 Un errore in pista e la solita sfiga, lo costringono a ritirarsi dopo 20 giri. La vettura, di colpo e per la gioia di alcuni miliardi di tifosi della F1, si rivela terrena. Chissà, poi, perché è sempre la sua W11 a rompersi. CALIMERO

 

VETTEL – voto 5 La sua ultima volta in Germania con la casacca del Cavallino è un mix di emozioni, errori e stanchezza. Fisicamente si dimostra sempre reattivo e pronto, mentalmente è già in modalità Aston Martin 2021. ABITUALE

 

FERRARI – voto 4.5 La ricerca costante e ostinate di lati positivi, pure stavolta, non produce risultati. Al di là di taluni, sporadici, exploit dei piloti, la SF1000 è una vettura maledettamente difettosa. E ogni circuito, non fa altro che confermarlo. INFERIORE  

 

RAIKKONEN – voto 4 Qualifiche e gara da dimenticare. Non è particolarmente in palla, e si vede da qualche tempo. Probabilmente è questa sua indolenza, singhiozzante, a non avergli regalato una carriera differente. SVOGLIATO 

Ultimo aggiornamento: 16:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA