Hamilton torna a dettare legge
nel 2° turno libero di Barcellona

Venerdì 14 Agosto 2020 di Massimo Costa
Nella foto, Lewis Hamilton
E' durata poco oggi la leadership di Valtteri Bottas. Il suo terribile compagno di squadra Lewis Hamilton nel secondo turno del GP di Spagna si è preso la prima posizione assoluta in 1'16"833 mentre per il finlandese, autore anche di una innocua passeggiata nella ghiaia, non c'è stato altro da fare che portare in... hotel la seconda prestazione in 1'17"170, un divario di 287 millesimi. Ormai presenza fissa in terza piazza, Max Verstappen con la Red Bull-Honda ha rimediato il solito distacco pesantuccio di 8 decimi, per la precisione 821 millesimi.

Buon quarto Daniel Ricciardo con la Renault, intenzionato a cancellare la brutta gara di domenica scorsa. L'australiano ha preceduto un sorprendente Romain Grosjean, quinto con la Haas-Ferrari che su questo tracciato è sempre andata forte. Ma di certo, un balzo così notevole nelle prime posizioni dopo le prime gare a dir poco difficili per la squadra americana, appare incomprensibile. Positive sensazioni quindi per quella che viene chiamata Ferrarina e si è messa davanti alla Ferrari. Che ora scatti un reclamo contro la Haas? Charles Leclerc è sesto mantenendo intatto il divario abituale dalla Mercedes di 1"2. Sebastian Vettel è a 3 decimi dal compagno di squadra, ma in classifica è solo dodicesimo.

Sulla pista di casa, Carlos Sainz è risalito in classifica rispetto a stamane ed è settimo con la McLaren-Renault mentre Lando Norris continua a faticare e appare in quattordicesima posizione. Buon ottavo il rientrante Sergio Perez con la Racing Point-Mercedes che vede Lance Stroll undicesimo. Nono Esteban Ocon con la Renault, che ha sofferto problemi di sovrasterzo, poi troviamo l'Alpha Tauri che è sempre al confine della top 10, questa volta con Pierre Gasly. Ancora in difficoltà Alexander Albon, appena tredicesimo con la seconda Red Bull-Honda. Fatica sempre Antonio Giovinazzi con l'Alfa Romeo-Ferrari mentre male sono andate le due Williams-Mercedes.

Venerdì 14 agosto 2020, libere 2

1 - Lewis Hamilton (Mercedes) - 1'16"883 - 37 giri
2 - Valtteri Bottas (Mercedes) - 1'17"170 - 38
3 - Max Verstappen (Red Bull-Honda) - 1'17"704 - 33
4 - Daniel Ricciardo (Renault) - 1'17"868 - 34
5 - Romain Grosjean (Haas-Ferrari) - 1'18"133 - 29
6 - Charles Leclerc (Ferrari) - 1'18"147 - 35
7 - Carlos Sainz (McLaren-Renault) - 1'18"214 - 33
8 - Sergio Perez (Racing Point-Mercedes) - 1'18"293 - 39
9 - Esteban Ocon (Renault) - 1'18"303 - 40
10 - Pierre Gasly (Alpha Tauri-Honda) - 1'18"312 - 40
11 - Lance Stroll (Racing Point-Mercedes) - 1'18"357 - 39
12 - Sebastian Vettel (Ferrari) - 1'18"404 - 36
13 - Alexander Albon (Red Bull-Honda) - 1'18"491 - 35
14 - Lando Norris (McLaren-Renault) - 1'18"506 - 38
15 - Daniil Kvyat (Alpha Tauri-Honda) - 1'18"642 - 39
16 - Kevin Magnussen (Haas-Ferrari) - 1'18"761 - 36
17 - Kimi Raikkonen (Alfa Romeo-Ferrari) - 1'18"900 - 42
18 - Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo-Ferrari) - 1'18"964 - 40
19 - Nicholas Latifi (Williams-Mercedes) - 1'19"155 - 32
20 - George Russell (Williams-Mercedes) - 1'19"391 - 38Ultimo aggiornamento: 15 Agosto, 18:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA