Verstappen leader a sorpresa,
Ferrari se la gioca con la Williams

Venerdì 28 Agosto 2020 di Massimo Costa
Nella foto, Max Verstappen
SPA - Ribaltone nella classifica del secondo turno libero del GP del Belgio. Il dominio Mercedes, questo pomeriggio non si è visto e bisognerà capire se Lewis Hamilton e Valtteri Bottas hanno viaggiato di conserva o sono emersi problemi di qualche natura. Fatto sta, che davanti a tutti è balzato Max Verstappen con la Red Bull-Honda che ha segnato il tempo di 1'43"744 con una certa facilità. Ma se vedere l'olandese al vertice non è comunque una sorpresa, lo è nel leggere il nome Renault al secondo posto.

Daniel Ricciardo ha infatti ottenuto la seconda prestazione fermandosi ad appena 48 millesimi da Verstappen. Letta così, la classifica, ci si potrebbe... confondere con un tuffo nel passato neanche lontano, quando Max e Daniel erano compagni nel team Red Bull e spesso si trovavano davanti. Ricciardo ha poi dovuto parcheggiare la sua Renault a bordo pista per un problema idraulico.

Hamilton si è dovuto accontentare del terzo crono in 1'43"840, a 96 millesimi dalla Red Bull, mentre quarto un Alexander Albon positivo con la Red Bull-Honda in 1'44"134. A tre millesimi, c'è Sergio Perez con la Racing Point-Mercedes, poi soltanto sesto Bottas con la seconda Mercedes. Prove dunque, veramente bizzarre e considerando l'incognita pioggia, chissà che questo GP di Spa non possa offrire qualche simpatica sorpresa. La McLaren-Renault è settima con Lando Norris e nona con Carlos Sainz, in mezzo a loro Esteban Ocon con la Renault a mezzo secondo da Ricciardo.

Continua il periodo non particolarmente allegro, sul giro secco, del francese rispetto al compagno di squadra. Sempre al confine con la Top 10 l'Alpha Tauri. Questa volta Pierre Gasly ha centrato la decima posizione appena davanti a un Lance Stroll in ombra rispetto al compagno Perez. Poi, l'altra Alpha Tauri-Honda di Daniil Kvyat mentre tredicesimo un eccellente Antonio Giovinazzi con l'Alfa Romeo-Ferrari. Considerando che non ha girato nel primo turno per noie tecniche, la prestazione dell'italiano è decisamente interessante. Subito alle sue spalle, Kimi Raikkonen.

Ma... la Ferrari era in pista? Sì c'era: Charles Leclerc è quindicesimo a 1"696 da Verstappen, a stento ha tenuto dietro la Williams-Mercedes di George Russell, a 23 millesimi, ma l'inglese è stato più rapido di Sebastian Vettel, diciassettesimo davanti a Nicholas Latifi con la Williams-Mercedes. Insomma, la Ferrari a Spa, circuito dove servono motore e aerodinamica, se la sta giocando con la Williams... Dopo le difficoltà del primo turno, le due Haas-Ferrari chiudono il gruppo.

Venerdì 28 agosto 2020, libere 2

1 - Max Verstappen (Red Bull-Honda) - 1'43"744 - 21 giri
2 - Daniel Ricciardo (Renault) - 1'43"792 - 12
3 - Lewis Hamilton (Mercedes) - 1'43"840 - 23
4 - Alexander Albon (Red Bull-Honda) - 1'44"134 - 21
5 - Sergio Perez (Racing Point-Mercedes) - 1'44"137 - 23
6 - Valtteri Bottas (Mercedes) - 1'44"162 - 27
7 - Lando Norris (McLaren-Renault) - 1'44"168 - 22
8 - Esteban Ocon (Renault) - 1'44"208 - 23
9 - Carlos Sainz (McLaren-Renault) - 1'44"474 - 23
10 - Pierre Gasly (Alpha Tauri-Honda) - 1'44"600 - 27
11 - Lance Stroll (Racing Point-Mercedes) - 1'44"678 - 23
12 - Daniil Kvyat (Alpha Tauri-Honda) - 1'44"826 - 26
13 - Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo-Ferrari) - 1'44"861 - 29
14 - Kimi Raikkonen (Alfa Romeo-Ferrari) - 1'44"896 - 23
15 - Charles Leclerc (Ferrari) - 1'45"440 - 19
16 - George Russell (Williams-Mercedes) - 1'45"463 - 25
17 - Sebastian Vettel (Ferrari) - 1'45"683 - 21
18 - Nicholas Latifi (Williams-Mercedes) - 1'45"774 - 26
19 - Romain Grosjean (Haas-Ferrari) - 1'45"834 - 12
20 - Kevin Magnussen (Haas-Ferrari) - 1'46"242 - 12Ultimo aggiornamento: 29 Agosto, 20:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA