Dalla Porta sul tetto del mondo:
«Da Misano il feeeling per vincere»

Lunedì 28 Ottobre 2019
«Dalla gara di Misano dello scorso anno abbiamo trovato un certo feeling con la squadra. Io ho cominciato a capire meglio la moto e il team ha cominciato a capire meglio quello che volevo da loro». Lorenzo Dalla Porta, intervenendo a Radio Toscana il giorno dopo la vittoria del mondiale di Moto3, in sella a una Honda del team Leopard, ha voluto ricordare come solo poco più di un anno fa nel Gp di San Marino aveva ottenuto la sua prima vittoria in carriera e oggi invece sta festeggiando la conquista del mondiale: «È tanta roba, ancora non ci credo - ha proseguito - È difficile spiegare il mio stato d'animo, quando si realizza il sogno della tua vita per cui hai sempre lottato è veramente qualcosa di incredibile». Poi il pilota toscano ha ribadito la dedica al padre che lo sempre seguito e alla sua nonna scomparsa qualche settimana fa: «Lei ha sempre creduto in me, il mio numero di gara, il 48, era il suo anno di nascita e questa vittoria è per lei».

Lo sguardo è già al futuro, nonostante manchino ancora 2 gare al termine della stagione: «Il prossimo anno andrò in Moto2, vincere il mondiale è miglior biglietto da visita per salire di categoria». L'ultimo pensiero è l'abbraccio alla sua terra: «Sono orgoglioso di essere toscano - haconcluso Lorenzo - Il mio accento si nota e mi fa piacere che si senta nelle interviste. Noi siamo toscani e dobbiamo farlo sentire».
Ultimo aggiornamento: 16:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA