Ischia Marine Club, sogni di gloria con Amaurys Perez in gialloblu

Capitan Ciro Centanni e compagni sono pronti ad affrontare il campionato di serie A2

La presentazione dell'Ischia Marine Club
La presentazione dell'Ischia Marine Club
Giovedì 10 Novembre 2022, 19:03 - Ultimo agg. 23:13
4 Minuti di Lettura

In Sala Mariella Cirillo è stata presentata l’Ischia Marine Club. Si alza il sipario sulla stagione sportiva 2022-2023 e capitan Ciro Centanni e compagni sono pronti ad affrontare il campionato di serie A2. La formazione neopromossa ha svelato programmi e obiettivi nella splendida cornice della Città Metropolitana di Napoli alla vigilia del debutto casalingo alla Scandone, in programma sabato 12 novembre contro la Roma Vis Nova (ore 15).

 

Ai gialloblu ha espresso il suo in bocca al lupo Sergio Colella, delegato allo sport della Città Metropolitana, rappresentando la vicinanza del sindaco Gaetano Manfredi. «L’Ischia è una bella compagine del panorama pallanuotistico e sono certo che ben figurerà nel Girone Sud». Il club isolano va ad aggiungersi alla Canottieri Napoli e all’Acquachiara. «Come Città Metropolitana abbiamo scelto di essere vicini alle realtà sportive del nostro territorio. Abbiamo investito nel bilancio ben 12 milioni di euro per gli impianti sportivi, per consentire ai nostri ragazzi di sviluppare le proprie potenzialità nella maniera migliore possibile, nella consapevolezza che la pratica sportiva è sempre maestra di vita».

Non sono mancati i saluti del Coni Campania formulati dal presidente Sergio Roncelli. «La pallanuoto rappresenta uno sport fondamentale della nostra città. Dobbiamo ritornare ai fasti di una volta. Malgrado le difficoltà impiantistiche, la validità dei dirigenti riesce a sopperire alle tante criticità. E negli eventi in avvicinamento a Napoli capitale europea dello sport 2026, auspico la promozione in serie A1 dell’Ischia Marine Club».

«Visti i trascorsi legati alla pandemia, celebriamo una vera festa di sport. Si percepisce il desiderio di rilancio. Energia ed entusiasmo sono le condizioni per strutturare la funzione educativa dello sport e per vincere, senza dimenticare che abbiamo il compito di formare uomini e poi campioni», dichiara convinto in conferenza stampa Paolo Trapanese, presidente Fin Campania.

Tratteggia gli obiettivi societari il presidente Francesco Starace. «Puntiamo ad una salvezza tranquilla, senza dover soffrire troppo. Questo è il nostro primo anno in serie A2. La squadra è stata costruita bene, speriamo di tagliare presto un nuovo traguardo». Non manca, però, un velo di amarezza. «La compagine è composta da tutti ragazzi napoletani. Il sogno A2 sarà difeso ma spero di vedere presto giovani ischitani indossare la calottina gialloblu», prosegue Starace. «Non smetterò mai di ringraziare la Città di Napoli per l’ospitalità, ma spero un giorno di poter disputare il campionato nazionale in una piscina di Ischia».

Stagione di derby. «Ci divertiremo sicuramente quest’anno. Ringrazio il Circolo Nautico Posillipo e la Canottieri Napoli per il sostegno. Non avremmo mai potuto affrontare un campionato impegnativo come quello della serie A2 senza il loro supporto. Non mancano passione, cuore e forza: faremo una bella figura», avverte il vicepresidente Francesco Di Iorio, che rilancia: «Sogno la serie A1».

L’allenatore Federico Calvino, che succede in panchina a Paolo Iacovelli, artefice della promozione in A2, presenta i giocatori e annuncia che l’italo-cubano Amaurys Perez, uscito dal Grande Fratello, indosserà la calottina dell’Ischia Marine Club, vera novità che accende curiosità.

«Inizia una nuova esperienza. Pallanuoto passione comune», conclude il direttore generale Sergio D’Abundo, che invita a giocare di squadra e a fare rete. In rappresentanza del Molosiglio sono intervenuti il vicepresidente sportivo Renè Notarangelo, il tecnico Enzo Massa, Paolo Iacovelli e Alessandro Avagnano. Per il Posillipo Antonio Ilario, coordinatore del settore sport rossoverde. Per i Lions Andrea Scotti Galletta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA