Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

La Salernitana del futuro
muove già i primi passi

Martedì 24 Maggio 2022 di Eugenio Marotta
La Salernitana del futuro muove già i primi passi

Salernitana subito all'opera. Su tutti i campi e su tutti i fronti. Dalle prime suggestive strategie di mercato, passando per l'ipotesi di un nuovo sponsor fino ad arrivare al ritiro pre campionato.

Partiamo dalla fine. Il club granata si è mosso per tempo ed ha solo l'imbarazzo della scelta per quanto riguarda il romitaggio estivo che quest'anno potrebbe partire qualche giorno prima del previsto. Appuntamento in sede i primi di luglio e partenza per l'Austria, più precisamente a Mils, piccolo centro (di circa 4mila anime) nel distretto di Innsbruck-Land, in Tirolo. Un comune a circa 600 metri sul livello del mare e ad appena 12 chilometri da Innsbruck con tanto di campi da gioco e palestra attrezzata nella sede fissata per il ritiro. Si parte l'11 luglio, ma il raduno sarà fissato quasi certamente una settimana prima a Salerno per le consuete visite mediche, condite da una mini riattivazione muscolare per i calciatori reduci dalle vacanze. Tutto in linea insomma con lo start anticipato del prossimo campionato di massima serie.

È fissato per oggi, intanto, l'incontro tra il diesse Sabatini e il tecnico Davide Nicola per definire (formalizzare?) i dettagli sul futuro dell'allenatore di origini piemontesi. Nicola ha ccompiuto l'ennesima impresa (confermandosi uno specialista di missioni salvezza) ed intascato da tempo la fiducia della proprietà (con tanto di conferma in pectore giunta dal patron Danilo Iervolino in persona). Adesso bisognerà ragionare sui dettagli, sul contratto (ipotesi annuale con opzione/obbligo di rinnovo in caso di raggiungimento di determinati obiettivi). Da parte sua, Nicola aspetta di conoscere il programma e i progetti della Salernitana. Staremo a vedere. Ma l'impressione e che si giunga ad una soluzione a stretto giro. Entro una settimana potrebbe arrivare la classica fumata bianca, insomma. Copia-incolla anche per lo stesso dirigente che nei prossimi giorni relazionerà Iervolino con cui parlerà anche del suo stesso rinnovo. Anche in questo caso si tratta soltanto di trovare l'intesa sul piano formale in quanto Sabatini ha già detto di voler proseguire la sua avventura all'ombra dell'Arechi.

Video

Una volta messi i tasselli ognuno al proprio posto si potrà aprire ufficialmente la campagna acquisti (e cessioni) della Salernitana per la prossima stagione agonistica. Le indicazioni del tecnico, le intuizioni del diesse e la disponibilità di Iervolino saranno gli ingredienti per sfornare una rosa tale da non patire più eccessivi patemi il prossimo campionato. Iervolino ha confermato la suggestione Cavani. «L'idea - ha dichiarato in un'intervista su questo stesso foglio (a pag. 21) - mi stuzzica». L'operazione è ancora in fase embrionale. Il matador che si è svincolato dal Manchester United chiede un contratto pluriennale (tre anni) a cifre importanti (5 milioni di euro). La Salernitana riflette sulle sue condizioni fisiche (ha compiuto 35 anni a febbraio) e comunque non è disposta ad andare oltre ad un biennale a circa 3 milioni di euro a stagione. Si vedrà. Tiene sempre banco il rinnovo per Milan Djuric. L'ariete bosniaco è a scadenza di contratto e dopo la salvezza ottenuta domenica scorsa potrebbe accettare l'offerta di un biennale con la Salernitana. Ancora da limare alcuni dettagli sul contratto relativi alla durata e alle cifre. Anche in questo caso, il club di Iervolino pare abbia offerto un accordo su base biennale con determinati bonus a cifre leggermente superiori a quelle percepite dall'ex Bristol fino ad oggi.

Novità anche per il main sponsor. Contatti in corso con una potente multinazionale giapponese che già in passato ha affiancato il suo marchio al mondo del calcio.

Salernitana attiva anche nel sociale. Stamani (10:30) una delegazione del club prenderà parte al I Memorial «Vincenzo Farina» presso la Casa Circondariale di Fuorni. Il centrocampista Obi darà il calcio d'inizio del torneo di calcio organizzato all'interno del penitenziario con il supporto dell'Aics.

Ultimo aggiornamento: 11:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA